rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Coriano

Dentro all'ex sede dell'Ausl si lavora per costruire un nuovo polo scolastico da 2milioni di euro

L’intervento permetterà di creare 30 nuovi posti nella fascia 0-3 anni e ulteriori 60 posti nella fascia 3-6 anni

Nell’ambito del Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), finanziato dall’Unione Europea, l’amministrazione comunale di Coriano ha presentato una richiesta di contributo per la costruzione di un nuovo polo dell’infanzia, da realizzare nell’area ex sede dell’Azienda Usl di Coriano. L'amministrazione comunale aveva rivolto una particolare attenzione proprio a quei bandi che producono risorse per i servizi educativi d’infanzia per i quali già nel Dup (Documento Unico di Programmazione) la stessa amministrazione aveva messo in risalto le proprie priorità attraverso la realizzazione di due nuovi poli scolastici. Il bando, a livello generale, prevede un fondo di 3 miliardi: 2 miliardi e 400 milioni per i nidi e 600 milioni per il resto.

Quello su cui ora l’amministrazione comunale di Coriano sta lavorando è un progetto ambizioso, per un importo di 2.108.400 euro, che mira ad accogliere un asilo nido e una nuova scuola materna in un unico plesso scolastico di una superficie totale di circa 900 metri quadrati con ampi spazi verdi, investendo fortemente nella sostenibilità ambientale con l’uso di materiali e tecnologie ispirate ai criteri della bioedilizia ad alta efficienza energetica. L’intervento permetterà di creare 30 nuovi posti nella fascia 0-3 anni e ulteriori 60 posti nella fascia 3-6 anni.

“Procediamo velocemente, ma sempre con l’attenzione dovuta raccogliendo le indicazioni del gruppo di lavoro che abbiamo individuato per l’intercettazione dei fondi dai bandi del Pnrr – commenta il sindaco Domenica Spinelli – Coriano è stato il primo comune a muoversi in questo senso e ad organizzare una struttura adeguata di tecnici, professionisti ed amministratori. Il polo scolastico nella vecchia sede dell’Ausl è un obiettivo che ci siamo sempre prefissati che ora stiamo concretizzando grazie alle opportunità che ci sono state messe a disposizione. In questo modo potenziamo l’offerta scolastica e veniamo incontro alle esigenze espresse dalla cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dentro all'ex sede dell'Ausl si lavora per costruire un nuovo polo scolastico da 2milioni di euro

RiminiToday è in caricamento