Mense scolastiche, aperto il bando per le tariffe agevolate

Entro ottobre la scadenza per presentare domanda e accedere ai benfici

L'amministrazione comunale di Coriano ha approvato e pubblicato il bando rivolto alle famiglie di bambini che utilizzeranno il servizio di refezione scolastica per il periodo settembre 2020-giugno 2021. E’ possibile presentare domanda per accedere ai benefici entro il prossimo 15 ottobre 2020.

I requisiti per accedere alle tariffe agevolate sono i seguenti: Alemeno uno dei due genitori deve essere iscritto nel registro dei volontari del Comune di Coriano (Nel caso in cui il genitore chiamato successivamente ad attività di volontariato specifica, non si renda disponibile, il beneficio della esenzione/riduzione permane a sola condizione che l'altro genitore o altro familiare/tutore si iscriva al registro dei volontari ed accetti la specifica attività di volontariato richiesta);
Le tariffe agevolate e le esenzioni sono riservate ai/alle bambini/e residenti nel Comune di Coriano, frequentanti le scuole del territorio comunale ove è attivo il servizio;
un ISEE 2020 utilizzabile per prestazioni agevolate a favore di minori e un patrimonio mobiliare che rispecchi: Reddito Isee compreso fra € 0,00 e € 3.000,00 e patrimonio mobiliare minore o uguale a 5.000,00: esenzione; Reddito Isee compreso fra 3.001,00 e € 10.000,00 e patrimonio mobiliare minore o uguale 5.000,00: tariffa a pasto € 3,50; Reddito Isee superiore ad € 10.000,00 o patrimonio mobiliare superiore ad euro 5000,00: tariffa ordinaria a pasto € 7,00

Le domande dovranno essere presentate con: invio tramite posta, con lettera raccomandata, indirizzata all’Ufficio S.C.S.T.L. del Comune, Piazza Mazzini 15, 47853 Coriano; a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune, Piazza Mazzini 15, nell’orario di apertura al pubblico (lunedì e mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00); invio tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: comune.coriano@legalmail.it (riceve solo da altre caselle PEC).
Le agevolazioni tariffarie hanno la principale finalità di consentire alle famiglie con basso reddito di garantire comunque ai propri figli un percorso educativo che deve cominciare quanto prima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Beatrice Boschetti (assessore ai servizi socioeducativi):“L’inserimento già alla scuola materna consente di avviare un percorso di socializzazione, di inclusione ed educativo essenziale alla crescita armonica dei bambini. E’ di principale interesse per l’Amministrazione che questo percorso possa cominciare quanto prima consentendo alle famiglie di poter usufruire di un servizio completamente gratuito, qualora le condizioni economiche dovesse essere un ostacolo effettivo al percorso di crescita.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento