menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'allestimento

L'allestimento

Coriano freme per il Sic: inaugurano museo e monumento

Manca poco all'8 dicembre, alla data che a Coriano e non solo, in molti stanno aspettando e che avrà tutta l'aria di essere un giorno davvero speciale

Manca poco all’8 dicembre, alla data che a Coriano e non solo, in molti stanno aspettando e che avrà tutta l’aria di essere un giorno davvero speciale, una gran festa con musica e divertimento, che dalle ore 10 del mattino si protrarrà fino al tardo pomeriggio. L’8 dicembre per Coriano sarà il giorno dedicato a Marco Simoncelli e dopo mesi di lavoro, finalmente verranno inaugurati ed aperti al pubblico la galleria museale “La storia del Sic”, allestita nei locali del Palazzo della Cultura e di fronte, il monumento commemorativo “Il podio del Sic”, nell’area verde, a sinistra della scalinata che porta alla chiesa parrocchiale.

Il podio del Sic a firma dell’architetto Alice Bianchi progettato con la collaborazione dell’architetto Daniele Montanari è stato promosso dall’Associazione 58 boys, i cui volontari  lo hanno realizzato ‘in autocostruzione’, mettendo ciascuno a disposizione le proprie competenze e capacità. L'esecuzione, a titolo completamente gratuito per l'Amministrazione Comunale, è stata possibile grazie alla raccolta fondi che l'Associazione stessa ha avviato agli inizi del 2012. Il monumento a Marco Simoncelli sarà uno spazio per i fans, che hanno la possibilità di trovare un luogo dove poter lasciare un ricordo, un fiore e scattare una fotografia, ma sarà anche uno spazio per tutti i bambini, ragazzi, adulti ed anziani, che hanno la possibilità di fermarsi lì a sedere all'ombra ed incontrarsi.

Una doppia connotazione quindi; da un lato monumento ed omaggio al campione, dall’altro la volontà di renderlo uno spazio vivo, di incontro e di sosta, una occasione di valorizzazione del contesto circostante, di arricchimento dei giardini e del corso cittadino. Una semplice seduta pensata come elemento continuo e fluido, che ricorda una pista, una curva e una gara, invita ad entrare e ad affacciarsi in questo nuovo angolo di paese; al centro sono inseriti tre blocchi squadrati di diversa altezza. Il podio più alto porta la dedica al campione, la stele realizzata con la collaborazione di Aldo Drudi, è un omaggio che i fans hanno rivolto a Marco.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento