Coronavirus, inventato il moltiplica-respiratori, prototipo già testato: "Siamo pieni d'orgoglio"

Il professore Marco Ranieri ha ideato il circuito innovativo che permette di utilizzare un ventilatore polmonare per più pazienti

Il professor Marco Ranieri, ordinario dell’Università di Bologna, Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche, ha ideato insieme a dei colleghi lombardi un circuito innovativo che permette di utilizzare un ventilatore polmonare per più pazienti. Un sistema che potrebbe dare una svolta al fabbisogno di respiratori per i pazienti di coronavirus in terapia intensiva. Il circuito è stato realizzato dall'azienda di Mirandola Intersurgical, nel distretto biomedicale modenese.

"Una notizia che ci riempie di orgoglio – ha affermato il commissario regionale Sergio Venturi – Un’impresa di Mirandola in sole 72 ore ha fornito il primo prototipo che è già stato testato dall’ospedale Sant’Orsola di Bologna: funziona, e nei prossimi giorni saremo in grado di fare gli ordinativi, destinando la strumentazione alle province più colpite dal virus. Una collaborazione straordinaria tra clinici e industria che metterà a disposizione del sistema sanitario un dispositivo preziosissimo in grado di raddoppiare i posti in terapia intensiva. Non solo, in questo modo daremo anche ad altri Paesi, che ci guardavano con scetticismo e che hanno avuto più tempo di noi per affrontare l’emergenza, un prodotto dell’ingegno della nostra comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' davvero una notizia straordinaria, che dice tanto della nostra terra. Ci siamo sempre rialzati, e lo faremo anche questa volta. Insieme". Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, benedice cosi' il test che ha promosso sul campo, al Policlinico Sant'Orsola di Bologna, il circuito innovativo. E' uno strumento "che potrebbe rivelarsi fondamentale per moltiplicare i posti letto in terapia intensiva", sottolinea Bonaccini confermando che "gia' nei prossimi giorni ordineremo quelli necessari e i primi saranno inviati nelle province dove la situazione e' piu' critica", in primis Parma e Piacenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento