Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, 225 nuovi casi e 10 decessi nel riminese

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 88.520 casi di positività, 2.822 in più rispetto a sabato, su un totale di 12.562 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore

225 nuovi casi di Coronavirus nel riminese e 10 decessi. Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 88.520 casi di positività, 2.822 in più rispetto a sabato, su un totale di 12.562 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 22,5%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, più della metà (1.494, pari al 53%) sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 329 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 443 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi è 46,5 anni. Su 1.494 asintomatici, 392 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 79 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 17 con gli screening sierologici, 27 tramite i test pre-ricovero. Per 979 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 718 nuovi casi e Bologna con 613, a seguire Reggio Emilia (352), Rimini (225), Ravenna (210), Piacenza (190), Ferrara (154) e Parma (125). Poi Cesena (105), Forlì (68) e Imola (62). Questi, dunque, i dati - accertati alle ore 12 di domenica sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nel riminese

L'Ausl specifica che i 225 casi vanno però "mediati" coi 130 di sabato: infatti le variazioni dipendono anche da situazioni specifiche legate a report e laboratorio. Per cui un dato più attendibile è la media dei due giorni, che attesta su 170-180 casi al giorno, media dell'ultima settimmana. Si tratta comunque di 121 maschi e 104 femmine, 110 sintomatici e 115 asintomatici. E nel dettaglio: 115 per sintomi; 89 per contact tracing, la maggior parte famigliari e già in isolamento al momento della diagnosi; 6 per tampone prericovero per altra patologia; 4 per test di categoria; 1 per test volontario; 2 per rientri dall'estero (Russia e Moldavia); per 8 la pratica non è ancora stata completata. Mi risultano 20 guarigioni.

La Regione ha inoltre comuniato domenica 10 decessi, che si sono però verificati nel corso degli ultimi 7-10 giorni: non vi è dunque un incremento improvviso di decessi o una particolare incidenza nel riminese, bensì la necessità di verificare bene la situazione dei singoli casi prima di comunicarli.  I decessi comunicati fanno riferimento a 6 pazienti di sesso femminile, 3 delle quali di Rimini di 85, 90 e 94 anni, una paziente di Riccione di 89 anni, una di Coriano di 86 anni ed una di Poggio Torriana di 89; e a 4 pazienti di sesso maschile, 3 dei quali di Rimini di 70, 79 e 89 anni e ad uno di Riccione di 87 anni.

In regione

I tamponi effettuati sono stati 12.562, per un totale di 1.858.993. A questi si aggiungono anche 3.150 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 53.201 (2.640 in più di sabato). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 50.670 (+2.583 rispetto a sabato), il 95,2% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 36 nuovi decessi: 11 in provincia di Modena (7 donne di 77, 82, 86, 91, 97, 99 e 100 anni e 4 uomini di cui due di 86 anni e due 71 e 89 anni), 10 a Rimini (6 donne di cui due di 89 anni e quattro di 85, 86, 90 e 94 anni e 4 uomini di 70, 79, 87 e 89 anni), 5 a Reggio Emilia (4 uomini di 80, 86, 88 e 90 anni e una donna di 79 anni), 4 a Bologna (3 donne di 83, 87 e 95 anni e un uomo di 87 anni), 2 a Ferrara (un uomo di 84 e una donna di 86 anni), uno a Piacenza (una donna di 83 anni) e uno a Parma (una donna di 90 anni). Rientrano tra i decessi anche due persone non residenti in Emilia-Romagna, una donna di 83 anni e un uomo di 61 anni, che erano stati diagnosticati rispettivamente a Modena e Rimini. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.044.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 246 (+15 rispetto a sabato), 2.285 quelli in altri reparti Covid (+42). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (-1 rispetto a sabato), 16 a Parma (invariato), 25 a Reggio Emilia (+3), 59 a Modena (+5), 63 a Bologna (+2), 5 a Imola (invariato), 20 a Ferrara (+2), 13 a Ravenna (+2), 7 a Forlì (-1), 2 a Cesena (invariato) e 23 a Rimini (+3). Le persone complessivamente guarite salgono a 30.275 (+146 rispetto a sabato).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 9.637 a Piacenza (+190 rispetto a sabato, di cui 92 sintomatici), 7.975 a Parma (+125, di cui 86 sintomatici), 13.116 a Reggio Emilia (+352, di cui 283 sintomatici), 15.540 a Modena (+718, di cui 260 sintomatici), 17.562 a Bologna (+613, di cui 243 sintomatici), 2.035 casi a Imola (+62, di cui 43 sintomatici), 4.324 a Ferrara (+154, di cui 17 sintomatici), 5.291 a Ravenna (+210, di cui 121 sintomatici), 3.387 a Forlì (+68, di cui 37 sintomatici), 2.768 a Cesena (+105, di cui 31 sintomatici) e 6.885 a Rimini (+225, di cui 115 sintomatici). In seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato 1 caso (a Ferrara) in quanto giudicato caso non Covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 225 nuovi casi e 10 decessi nel riminese

RiminiToday è in caricamento