rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Nuovi casi di persone malate, il totale sfonda quota 600

Il commissario Sergio Venturi: "Ci sarà ancora molto da lavorare anche quando supereremo il picco"

Secondo i dati diffusi dalla Regione, nella provincia di Rimini nelle ultime 24 ore si sono registrati 35 casi in più di Coronavirus portando il numero totale dei malati a 613. A livello dell'Emilia Romagna, c'è stato un incremento rilevante di persone ricoverate nelle terapie intensive mentre le guarigioni sono salite a 152. Purtroppo, per quanto riguarda i decessi, a livello regionale se ne sono registrati 65 in una sola giornata. "Queste morti - ha commentato il commissario Sergio Venturi. - sono di persone che si sono ammalate prima degli interventi del Governo per contenere il contagio. Ci sarà ancora molto da lavorare anche quando supereremo il picco. Nei prossimi giorni vogliamo fare i tamponi, differenziandoli per le aree, a tutti gli operatori del servizio sanitario e alla popolazione con una media di 5mila al giorno".

Dalla Prefettura precisano che i 35 nuovi pazienti risultati positivi a Coronavirus, comunicati dalla Regione, sono residenti in provincia di Rimini. In un quadro complessivo si registrano 613 casi diagnosticati a Rimini, di cui 586 sono residenti in provincia e 27 sono cittadini di fuori provincia. Per quanto riguarda i residenti in provincia di Rimini, i nuovi casi sono rappresentati da 25 uomini e 10 donne. Di essi 20 sono ricoverati in ospedale e gli altri 15 risultano a domicilio in quanto privi di sintomi o con sintomi leggeri. Sono circa 1.300 le persone attualmente in isolamento domiciliare, comprendenti sia le persone ammalate sia quelle che hanno avuto contatti stretti con casi positivi accertati. In merito ai 179 posti letto in più dedicati a COVID-19 a Rimini, di cui 26 di terapia intensiva, l’Azienda sanitaria ha precisato che si tratta di posti ricavati attraverso riorganizzazione degli spazi e delle turnistiche, anche in relazione al rallentamento del resto dell'attività ospedaliera non urgente, messo in atto già da qualche giorno.

In Emilia-Romagna sono complessivamente 4.525 i casi di positività al Coronavirus, 525 in più rispetto all’aggiornamento di ieri. Un dato che non comprende, però, i nuovi casi positivi di Parma, provincia rispetto alla quale sono disponibili solo i numeri aggiornati sui decessi. Così come non è ancora disponibile il dato sui decessi nella provincia di Rimini. Passano da 14.510 a 15.461 i campioni refertati. Si tratta di dati accertati alle ore 12, sulla base delle richieste istituzionali.  Complessivamente, sono 1.735 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 247 (24 in più rispetto a ieri). E salgono a 152 (ieri erano 134) le guarigioni, 135 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 17 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi. 

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 396 a 461: 65, quindi, quelli nuovi, di cui 15 donne e 50 uomini. Per la maggior parte delle persone decedute sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse, anche plurime. I nuovi decessi riguardano 12 residenti nella provincia di Piacenza, 34 in quella di Parma, 5 in quella di Reggio Emilia, 4 in quella di Modena, 5 in quella di Bologna - di cui 1 a Medicina -, e 1 a Cesena; 4 persone decedute erano residenti fuori regione. 

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 1.340 (136 in più rispetto a ieri), Parma dato mancante, Rimini 613 (35 in più), Modena 575 (115 in più), Reggio Emilia 414 (115 in più), Bologna 395 (di cui 113 a Imola e 282 a Bologna; complessivamente 62 in più, di cui 13 a Imola e 49 a Bologna), Ravenna 153 (29 in più), Forlì-Cesena 171 (di cui 78 a Forlì, 4 in più rispetto a ieri, e 93 a Cesena, 23 in più rispetto a ieri),  Ferrara 64 (6 in più rispetto a ieri). Tra ieri e oggi in tutta l’Emilia-Romagna sono stati allestiti ulteriori 211 posti letto per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano da 2.480 a 2.691, tra ordinari (2.295) e di terapia intensiva (396). Un lavoro che procede a ritmo serrato, quello messo in campo dalla rete ospedaliera dell’intero territorio per attuare il piano di rafforzamento regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi casi di persone malate, il totale sfonda quota 600

RiminiToday è in caricamento