"Se curva epidemiologica non si abbassa, entro le prossime 2 settimane servono ospedali da campo"

La Prefettura di Rimini traccia la situazione sanitaria della provincia, attualmente sono 51 i posti in Terapia intensiva

Momenti difficili per il servizio sanitario riminese che, alle prese con l'emergenza Coronavirus, sta andando in affanno per per quanto riguarda i posti letto in Terapia Intensiva. Sulla base dei dati relativi a mercoledì, su 51 posti totali disponibili nei nosocomi di Rimini e Riccione, 43 sono occupati di cui 34 per Covid-19 lasciando così uno spazio molto risicato in caso di peggioramento delle condizioni di salute dei nuovi contagiati. "Se nelle prossime due settimane la curva epidemica dovesse rimanere quella attuale - fanno sapere dall'Ausl - serve trovare nuovi spazi". La Prefettura di Rimini ha precisato che ci si sta muovendo per realizzare almeno due ospedali da campo: uno gestito dall'esercito, allestito nei pressi dell'Infermi, con un modulo da 40 posti di Terapia Intensiva e uno analogo con lo stesso numero di posti in una struttura da individuare. Allo stesso tempo, altre strutture sono state individuate per ospitare pazienti con sintomi meno gravi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento