"Vado a innaffiare il giardino", tante le scuse ascoltate dai carabinieri di Novafeltria

Tre le persone denunciate dai militari dell'Arma sorprese in strada nonostante l'ordine di stare in casa

"Vado a innaffiare il giardino della casa estiva", "Sto andando a San Marino a comprare le sigarette", "Ho un amico da andare a trovare". Tante sono le scuse ascoltate dai carabinieri della Compagnia di Novafeltria che, nelle ultime ore, hanno aumentato i controlli stradali per far valere l'ordinanza anticontagio che impone a tutti di stare in casa e di muoversi solo per necessari e impellenti motivi. La prima tornata ha visto i militari dell'Arma identificare 56 persone, ispezionare 35 esercizi commerciali e denunciare a piede libero 3 individui per inosservanza del provvedimento delle autorità. In particolare, a finire nei guai è stato un 67enne di Santarcangelo fermato a bordo della propria auto sulla Marecchiese a Pietracuta. L'uomo, alla richiesta di fornire un valido motivo per il suo viaggio, ha candidamente spiegato che stava andando a San Marino per comprare le sigarette. Sempre sulla Marecchiese è stato pizzicato un 54enne di Novafeltria che, a sua volta, ha sostenuto di dover andare a Pennabilli per innaffiare il giardino della casa estiva. Il terzo ad essere deferito all'autorità giudiziaria è stato un senegalese 30enne, residente a Savignano, fermato a piedi in piazza Kennedy a Novafeltria che ha sostenuto di andare a trovare un amico residente nel paese ma senza poter fornire un nome e un indirizzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Compagnia carabinieri di Novafeltria ricorda quali sono le motivazioni per potersi spostare ossia : comprovate esigenze lavorative; situazioni di necessità; motivi di salute; rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. In caso di dubbio prima di muoversi contattate il numero di emergenza “112”.  I carabinieri di Novafeltria, inoltre, vogliono continuare a mantenere una linea ben precisa, ovvero quella di garantire, anche in questo momento di grave disagio, la tranquillità e la sicurezza dei cittadini ed il rispetto delle regole. Si invita per tale motivo la cittadinanza a segnalare all’Arma di Novafeltria persone o veicoli sospetti notati sulle strade o più in generale qualsiasi situazione anomala venga notata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento