menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i numeri tornano a salire: 163 positivi e 17 decessi nel Riminese

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 142.816 casi di positività, 1.807 in più rispetto a venerdì, su un totale di 17.975 tamponi eseguiti

I numeri relativi al Coronavirus tornano a salire nel Riminese: i nuovi casi registrati sabato sono ben 163, il doppio di venerdì. E purtroppo sono stati comunicati 17 decessi. Dei nuovi malati: 79 pazienti di sesso maschile e 84 pazienti di sesso femminile; 70 sintomatici e 93 asintomatici. E nel dettaglio: 70 per sintomi; 69 per contact tracing, la maggior parte famigliari e già in isolamento al momento della diagnosi; 2 per test volontari; 13 per test di categoria, 3 per test legati a ricovero; per 6 la pratica non è stata completata. Si possono stimare in 238 le guarigioni e stimare in circa 3.150 i casi attivi attualmente in provincia.

Rispetto invece alle 17 persone decedute, l'Ausl informa che 5 decessi risalgono alla settimana scorsa e quindi già contenuti nel report settimanale inviato martedì 8, mentre gli altri risalgono ai giorni dal 9 dicembre a venerdì: si tratta comunque di 10 pazienti residenti a Rimini di cui 3 di sesso femminile di 84, 87 e 93 anni e 7 di sesso maschile di 82, 83 (2), 88, 89, 90 e 94 anni; 3 pazienti di bellaria igea marina di cui 1 di sesso machile di 95 anni ed 2 di sesso femminile di 89 e 90; 1 paziente di Sant'Agata Feltria di sesso femmiile di 85 anni; 1 paziente di Morciano di sesso femminile di 90 anni; 1 paziente di Cattolica di sesso femminile di 86 anni; 1 paziente di sesso maschile di Santarcangelo di 81 anni.

In Emilia-Romagna, dall'inizio dell'epidemia, si sono registrati 142.816 casi di positività, 1.807 in più rispetto a venerdì, su un totale di 17.975 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da venerdì è del 10%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 896 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 366 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 387 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi è 48 anni.

Sui 896 asintomatici, 385 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 127 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 19 con gli screening sierologici, 15 tramite i test pre-ricovero. Per 350 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Piacenza con 119 nuovi casi, Parma (99), Reggio Emilia (154), Modena (392), Bologna (408), Ferrara (103), Ravenna (180), Rimini (163). Poil’Imolese (70), Cesena (74) e Forlì (45). Questi i dati - accertati alle ore 12 di sabato sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

In regione

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 17.975 tamponi, per un totale di 2.312.385. A questi si aggiungono anche 1.567 test sierologici e 2.143 tamponi rapidi effettuati da venerdì. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.807 in più rispetto a venerdì e raggiungono quota 72.315. Continua a diminuire il numero dei casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 63.972 (-82 rispetto a venerdì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 60.937 (-74), il 95,2% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 82 nuovi decessi: 3 in provincia di Piacenza (due uomini di 80 e 74 anni e una donna di 88); 3 in quella di Parma (due uomini di 66 e 84 anni e una donna di 84 anni); 10 in quella di Reggio Emilia (tre uomini di 97, 84 e 91 e 7 donne di 84, 88, 99, 85, 80, 66, 89 anni); 7 in quella di Modena (6 uomini di 95, 77, 64, 96, 86, 56 anni e una donna di 71); in provincia di Bologna sono 24 (di cui 7 uomini di 85, 85, 84, 87, 89, 85 e 73 anni e 17 donne di 93, 85, 93, 97, 89, 87, 83, 92, 83, 82, 83, 85, 95, 89, 60, 87 e 79 anni). Nel Ferrarese ci sono stati 6 decessi (tutte donne di 87, 90, 93, 82, 108, 65 anni); 8 in provincia Ravenna (di cui 2 uomini di 78 e 71 anni e 6 donne di 90, 95, 62, 97, 67 e 96 anni); 2 in quella di Forlì-Cesena (un uomo di 82 anni e una donna di 87); mentre in provincia di Rimini sono 17 (9 uomini di 81, 89, 90, 95, 94, 83, 88, 83 e 82 anni e 8 donne di 87, 89, 86, 93, 84, 90, 90 e 85 anni). Due decessi sono di persone provenienti fuori dall’Emilia-Romagna e in fase di verifica. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.529.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 222 (-9 rispetto a venerdì), 2.813 quelli negli altri reparti Covid (+1). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (-1 rispetto a venerdì), 16 a Parma (-1), 26 a Reggio Emilia (invariato), 41 a Modena (-10), 58 a Bologna (+2), 7 a Imola (-1), 17 a Ferrara (-1),13 a Ravenna (-1), 5 a Forlì (+1), 3 a Cesena (+1) e 21 a Rimini (+2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 13.672 a Piacenza (+119 rispetto a venerdì, di cui 68 sintomatici), 11.566 a Parma (+99, di cui 59 sintomatici), 20.152 a Reggio Emilia (+154, di cui 86 sintomatici), 26.141 Modena (+392, di cui 247 sintomatici), 28.039 a Bologna (+408, di cui 168 sintomatici), 4.375 casi a Imola (+70, di cui 18 sintomatici), 7.219 a Ferrara (+103, di cui 25 sintomatici), 9.970 a Ravenna (+180, di cui 78 sintomatici), 5.021 a Forlì (+45, di cui 33 sintomatici), 4.649 a Cesena (+74, di cui 59 sintomatici) e 12.012 a Rimini (+163, di cui 70 sintomatici).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento