Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, il Comune di Verucchio stampa i compiti per gli alunni e glieli consegna a casa

Accordo con San Marino per i residenti di Pieve Corena: otto famiglie al giorno possono raggiungere Chiesanuova due volte a settimana per generi alimentari, medicinali e carburante

Dopo i servizi di consegna pasti e medicinali, generi alimentari a domicilio e quello del ‘Telefono solidale’ attivati in favore degli anziani e delle persone fragili, il Comune di Verucchio rivolge l’attenzione agli studenti con una doppia iniziativa. In primis #iostudioacasa, scattata venerdì. “Per venire incontro agli studenti in questo momento impossibilitati a stampare i compiti e le lezioni, mettiamo a disposizione la stampante del municipio e recapiteremo a casa gli elaborati a chi ne faccia richiesta” spiegano la sindaca Stefania Sabba e l’assessore ai servizi educativi Sabrina Cenni: “Ci si può prenotare telefonicamente allo 0541-673960 o via mail a cenni.s@comune.verucchio.rn.it e si riceverà a domicilio quanto richiesto in un’apposita cartellina preparata dall’amministrazione con un augurio di buono studio e la speranza che questa emergenza finisca presto. Nel capoluogo si è offerta di coadiuvarci l’associazione culturale Rilego e Rileggo, saranno i suoi volontari a fare le consegne. Già dal primo giorno abbiamo ricevuto diverse prenotazioni, da studenti di varie età. Sempre in tema di scuola, abbiamo inoltre formalizzato l’esenzione della retta del nido per i periodi di chiusura, tanto che le fatture del mese di febbraio sono state ricalcolate per le settimane di effettivo servizio ed accompagnate da una lettera esplicativa a firma del sindaco e dell’assessore ai servizi educativi”.

Sconfinamenti da Pieve Corena a San Marino

Considerata la particolare situazione geografica della frazione di Pieve Corena - parte del comune di Verucchio ma vera e propria isola amministrativa confinante con San Leo e San Marino e non direttamente con Verucchio - è stato sottoscritto un accordo speciale con la Segreteria Affari Esteri dell’antica Repubblica e il coinvolgimento della Polizia Civile per consentire ai residenti di accedere al Titano per i servizi di stretta necessità. “L’accordo prevede che i cittadini che abbiano comprovato bisogno di raggiungere Chiesanuova facciano richiesta in municipio e noi invieremo la comunicazione alle autorità sammarinesi. Ovviamente l’accesso è soggetto a una serie di prescrizioni e gli interessati dovranno essere muniti di autocertificazione da consegnare agli agenti al varco” rivela la sindaca, entrando nel merito delle stesse: “Un rappresentante di ogni famiglia è autorizzato a oltrepassare il confine per l’approvvigionamento di generi alimentari, medicinali e carburanti due volte a settimana e potranno farlo un massimo di otto famiglie al giorno. In questo modo si risponde al meglio allo spirito delle norme italiane e sammarinesi che consentono di uscire fuori territorio per i servizi di prima necessità quando si trovino più vicini alla propria abitazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Comune di Verucchio stampa i compiti per gli alunni e glieli consegna a casa

RiminiToday è in caricamento