rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Lieve incremento dei nuovi positivi e dei pazienti ospedalizzati

Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna: "Seppur un lieve incremento di contagi la situazione tutto sommata è confortante, considerato che il numero dei ricoveri e delle terapie intensive resta contenuto"

L'Ausl Romagna ha diffuso il bollettino coi dati dell'ultima settimana sull'andamento del Coronavirus nel suo territorio dal quale emerge una ulteriore tendenza verso al basso della curve epidemica. Nel periodo dall'11 al 17 ottobre, che prende in considerazione i casi di residenti diagnosticati sul territorio romagnolo, si sono registrate 622 positività (2,4%) su un totale di 25.908 tamponi. Si registra un lieve aumento dei nuovi casi in termini assoluti (+55). Rispetto alle previsioni del Piano aziendale si registra un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da COVID, che ci pone nel livello verde 2, ossia un livello di occupazione dei posti letto in malattie infettive maggiore del 70%. In totale sono ricoverati 58 pazienti, di cui 5 in terapia intensiva.

La situazione nella provincia di Rimini non registra sostanziali cambiamenti rispetto alla settimana scorsa. Nel periodo analizzato dall'Ausl, infatti, la curva epidemica è in ulteriore discesa con 137 casi (erano lo stesso numero la scorsa settimana) la maggior parte dei quali registrati nel distretto riminese che conta un'incidenza di 44 malati ogni 100mila residenti mentre la zona sud, che in passato contava numeri più alti, è scesa a un'incidenza di 27 malati ogni 100mila residenti

 La situazione dei ricoveri, rispetto alla precedente rilevazione, ha incremento dell'1,7%: sono infatti 58 i pazienti che si trovano in terapia sub-intensiva (57 la scorsa settimana) e 6 in Terapia intensiva con questo ultimo dato in calo. Dall'analisi emerge come il numero dei ricoverati in Terapia intensiva sia in netto aumento tra quelli che non hanno fatto il vaccino o non hanno concluso la campagna vaccinale. Nell'ultima settimana sono stati 6 i decessi per Covid registrati in Romagna di cui 2 nella provincia di Rimini che portano il totale dall'inizio dell'epidemia a 1101. Al momento, sull'intera Area vasta, risultano 185 sanitari sospesi per non aver voluto effettuare la vaccinazione. Sul fronte della scuola, in provincia di Rimini risultano in quarantena gli alunni di una sola classe nella fascia 0-3 anni, mentre non si registrano focolai nelle case di riposo.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, i dati del riminese indicano che ad aver completato il ciclo per la copertura è il 73% della popolazione e, nel dettaglio, il 94% degli over 80, dell'87% per la fascia 70-79, del 81% per la fascia 60-69, del 74% per la fascia 50-59, del 66% per la fascia 40-49, del 62% per la fascia 30-39, del 67% per la fascia 20-29 e del 55% per la fascia 12-19.

"I dati settimanali - commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna – seppur ci consegnano un lieve incremento di contagi confermano una situazione tutto sommata confortante, considerato che il numero dei ricoveri e delle terapie intensive resta contenuto.  Ma sappiamo che la situazione potrebbe anche cambiare, visto che con la stagione fredda il virus potrebbe rialzare la testa. Oltre al covid , inoltre, è arrivato il momento di attrezzarci anche contro la circolazione del virus influenzale. Il 25 ottobre anche in Romagna parte la campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale ed è importante che i cittadini ai quali è raccomandata aderiscano. In questo contesto la somministrazione del vaccino antinfluenzale è doppiamente importante: per ridurre le complicazioni legate all’influenza e, di conseguenza gli accessi al Pronto Soccorso, ma anche per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, dati i sintomi simili tra covid e influenza. Continuiamo quindi tutti a mantenere alta l’attenzione. Le raccomandazioni restano sempre le stesse: vaccinarsi e adottare le misure che ormai tutti conosciamo, distanziamento ed uso delle mascherine. In questo momento è più che importante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lieve incremento dei nuovi positivi e dei pazienti ospedalizzati

RiminiToday è in caricamento