Coronavirus, oltre 18.500 telefonate in tre giorni ai riminesi con l'Alert System: "Iscrivetevi tutti"

L'assessore Anna Montini: "Invitiamo tutti a registrarsi al sistema,così da permetterci un contatto diretto qualora l'acuirsi di alcune situazioni lo rendano indispensabile"

E’ stato oltremodo positiva l’entrata in funzione nei giorni scorsi di “Alert System”, il nuovo sistema di comunicazione tra Amministrazione comunale e cittadini di cui si è dotata negli scorsi mesi la Protezione civile del Comune di Rimini per gestire, nei casi più importanti e delicati della vita della nostra comunità, le informazioni e le direttive da tenere in caso di particolari avversità e con il fine di allertare la popolazione residente.

Sono state 18.546 le telefonate effettuate ai numeri telefonici riminesi, attualmente registrati al sistema, tra le giornate di giovedì 12 marzo a domenica 15, utilizzando, in questa prima fase, soprattutto i database pubblici contenenti numeri di rete fissa. Naturalmente il servizio è attivo anche su rete mobile; basta registrarsi e autorizzare l’utilizzo della propria utenza per l’invio di messaggi di pubblica utilità in caso di allerta meteo, sicurezza, viabilità, news dal territorio, variazioni su servizi o igiene pubblica, come in questo caso.

E’ stato l’invito al rispetto delle norme comportamentali per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, infatti, il cuore informativo del messaggio vocale inviato ai cittadini; messaggio assolutamente  strategico per arginare e vincere questa terribile battaglia che sta coinvolgendo con l’intero Paese, anche il mondo intero.

“Un ulteriore strumento che si affianca, integra e non certo sostituisce l’insieme degli strumenti diretti di informazione del Comune di Rimini – ha detto l’assessore alla Protezione civile Anna Montini – pensato proprio per occasioni come queste dove raggiungere i nostri cittadini riteniamo sia di fondamentale importanza. Per questo invitiamo tutti a registrarsi al sistema, con pochi e semplici passaggi, così da permetterci un contatto diretto qualora l’acuirsi di alcune situazioni lo rendano indispensabile. Non a caso è uno strumento di cui abbiamo voluto dotare la nostra Protezione civile, così da renderne più efficace l’azione e soprattutto per informare per tempo la popolazione in occasione di situazioni di potenziale pericolo.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come iscriversi

Iscriversi al sistema è semplicissimo, basta registrarsi nel portale Alert System (https://www.alertsystem.it/) selezionando il Comune di Rimini nella pagina iniziale e seguire le semplici istruzioni successive. Altrettanto semplice è utilizzare la specifica App disponibile per Ios e Android sui portali di riferimento. Un invito che all’indomani della notizia dell’entrata in funzione del servizio è stata colta con favore da molti cittadini: in 48 ore, sono state ben 1.742 le persone che si sono iscritte al sistema inserendo i numeri dei propri cellulari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento