menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima "vittima" del decreto anticontagio: la polizia pizzica un kebabbaro aperto

Nonostante le nuova norme per prevenire la diffusione del Coronavirus, lo straniero ha aperto la sua attività

Nonostante tutti gli altri negozianti della zona avessero abbassato le saracinesche, in ottemperanza al nuovo decreto del primo ministro Conte per combattare la diffusione del Coronavirus che impone la chiusura di bar, ristoranti, piadinerie e kebabbari, proprio ques'tultimo aveva deciso di aprire il proprio negozio. L'anomalia non è sfuggita a una pattuglia della polizia di Stto che, nella mattinata di giovedì, stava transitando lungo viale regina Margherita a Bellariva nei pressi di piazzal Gondar e gli agenti si sono fermati per chiedere conto al gestore. L'uomo, uno straniero, davanti alle divise ha giurato e spergiurato di poter tenere aperta la propria attività e che a tal proposito si era consultato anche col proprio commercialista che gli aveva dato il via libera. Una scusa che non è stata ritenuta credibile dal personale della Questura di Rimini e, quando il titolare ha capito che sarebbe scattata la chiusura forzata oltre alla denuncia per inosservanza del provvedimento delle autorità, gli animi si sono riscaldati, Alla fine, però, il prorpietario non ha potuto far altro che abbassare le saracinesche.

polizia di stato controlli coronavirus chiusura kebab 2-2

Sempre nella stessa zona, il personale della Questura di Rimini ha denunciato il titolare e 3 dipendenti di altrettante attività. Secodo quanto emerso, a finire nei guai sono stati dei cittadini bengalesi che si sono detti all'oscuro dei nuovi provvedimenti emessi per combattere il Coronavirus e hanno aperto sia il minimarket, che avrebbe potuto comunque operare, che un kebab e un negozio di bigiotteria. All'arrivo degli agenti, sul posto si è precipitato anche il titolare di tutte e tre le attività e, alla fine degli accertamenti, i quattro sono stati denunciati per inosservanza al provvedimento delle autorità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

Ristrutturare

Decoupage, trasforma gli oggetti in piccole opere d'arte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento