Cronaca

Riaccompagnata a casa, lucciola e cliente denunciati dai carabinieri

La "bella di notte" e l'uomo dovranno rispondere di inosservanza al decreto delle autorità per contrastare la diffusione del virus

Dovranno rispondere di inosservanza al decreto della autorità una prostituta e il suo cliente che, nella serata di domenica, sono stati pizzicati in giro per Rimini da una pattuglia dei carabinieri. Secondo quanto emerso la ragazza era stata appena scaricata dall'auto del cliente, anche lui identificato, quando è incappata in una pattuglia della polizia di Stato. La "bella di notte", già nota per il suo lavoro e non potendo dissimulare la professione dato l'abbigliamento, ha ammesso di essere uscita di casa e di stare stare ritornando nel proprio residence. Visto che l'uscita della donna, una peruviana 28enne difesa dall'avvocato Enrico Graziosi, del cliente, un milanese, non era dettata da contigenti necessità entrambi sono stati deferiti a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaccompagnata a casa, lucciola e cliente denunciati dai carabinieri
RiminiToday è in caricamento