Cronaca

Coronavirus: a San Clemente sono vietate le attività motorie in luogo pubblico

Con l'ordinanza firmata dalla sindaca Cecchini subentra il divieto per qualsiasi pratica sportiva svolta all'aperto. Attenzione alla distanza anche per la passeggiata con il cane

Mercoledì 18 marzo la Sindaca di San Clemente, Mirna Cecchini, ha firmato un'ordinanza con la quale s’introducono nuove misure atte a contenere il contagio da Coronavirus (Covid-19). L’Ordinanza ha validità immediata e fino al 3 aprile 2020 compreso.

Secondo l'ordinanza quindi sono vietate le attività motorie anche non attinenti ad attività sportiva nonché qualsiasi pratica sportiva svolta all’aperto in luoghi pubblici quali: strade, piazze, piste ciclabili, percorsi naturalistici.

Coloro che si sposteranno dalla propria residenza, abitazione o domicilio, a piedi o utilizzando qualsiasi altro mezzo, dovranno esibire, a richiesta degli organi di vigilanza, l’autocertificazione comprovante le ragioni dello spostamento adottando il principio secondo il quale deve percorrersi il tragitto più breve per raggiungere il luogo di destinazione.

L'ordinanza sancisce anche che la distanza giustificativa per la passeggiata con il cane o altro animale da affezione sarà valutata discrezionalmente dalle Forze dell’Ordine, raccomandando pertanto ai cittadini di non distanziarsi eccessivamente, per tale funzione, dalla propria abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: a San Clemente sono vietate le attività motorie in luogo pubblico

RiminiToday è in caricamento