Coronavirus, San Giovanni invita gli anziani alla precauzione e mette in campo misure di sicurezza

Attività sospese e un numero a cui le persone più fragili possono rivolgersi

Il Comune di San Giovanni sta mettendo in campo azioni per accompagnare e supportare la cittadinanza a fronteggiare l'emergenza coronavirus, con particolare attenzione per gli anziani. A seguito del nuovo decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, che contiene ulteriori misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull'intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus, l'amministrazione punta l'attenzione sulla “raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità, ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di San Giovanni in Marignano, già dalla scorsa settimana, ha sospeso le attività di aggregazione presso il Centro Ricreativo “L’Amicizia”, proprio in virtù dell’evidenza scientifica ed epidemiologica, fin da subito nota, rispetto alla maggiore vulnerabilità al COVID-19 da parte degli ultrasessantacinquenni. L’Amministrazione Comunale ha concordato successivamente una linea d’azione con i referenti dei Servizi Sociali. Già dai giorni scorsi abbiamo cominciato a prendere contatto con gli anziani che partecipano alle numerose attività proposte durante l’anno, per informare e accompagnare i cittadini rispetto alle norme di prevenzione. Molti anziani, estremamente collaborativi, hanno avuto a loro volta funzione di antenne e agenti di informazione per altri coetanei e questo meccanismo sta dimostrando la sua efficacia non solo in termini sanitari, ma anche nel far comprendere ai cittadini le motivazioni della sospensione di attività e relazioni che per loro costituiscono la vita di tutti i giorni. Consapevoli dell’importanza e della priorità di tutela delle persone più fragili, per età o malattie fisiche pregresse, siamo a chiedere a tutta la cittadinanza la massima collaborazione, anche nel senso di favorire rapporti di buon vicinato. L’invito è quello di sentirci tutti chiamati in causa in questa situazione, nella consapevolezza che solo insieme e come comunità potremo rispondere a questa situazione in maniera adeguata. Siamo a fornire inoltre il numero di telefono dedicato dall’Amministrazione Comunale alla popolazione più vulnerabile: 0541/828143 – 3351824803 (ufficio Servizi Sociali)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento