Coronavirus, un gruppo di albergatori appende gli striscioni per chiedere aiuti

I gestori degli hotel lanciano un appello per avere maggiore sostegno: "Rischiamo di non aprire, tanti clienti stanno annullando i soggiorni"

"Stop alle tasse", "A Rimini il turismo muore", "Servono aiuti". Sono solo alcune delle frasi che campeggiano su degli striscioni appesi all'esterno di alcuni hotel. A dare voce alla protesta è un gruppo formato da una cinquantina di albergatori. Il motivo è la crisi del turismo dovuta all'emergenza coronavirus. "La situazione ci preoccupa ogni giorno di più - spiega Andrea De Luigi, titolare dell'hotel Cosmos a Rivazzura - la salute viene prima di tutto, ma chiediamo aiuti più concreti al Governo, altrementi non reggiamo l'urto".

"Abbiamo deciso di appendere gli striscioni per fare sentire la nostra voce e lanciare l'allarme su questa grave crisi - continua Andrea - proprio oggi abbiamo ricevuto una comunicazione da Federalberghi, l'associazione ha infatti stilato una serie di proposte da presentare al Governo, e noi siamo in linea con loro, li appoggiamo in pieno. La nostra è solo una piccola protesta, ma ci aspettiamo aiuti corposi dallo Stato e dalla regione. Se non riusciamo a lavorare diventa difficile pagare le imposte, non ci basta che slitti la scadenza, quando ti arrivano da pagare migliaia di euro all'anno e non si è incassato un soldo diventa veramente diffcile".

Il timore per gli albergatori è quello di non aprire, "qui abbiamo paura che salti la stagione, alcuni clienti stanno annullando le prenotazioni, ci dicono che hanno paura oppure che le ferie le stanno facendo oppure per una minore possibilità di spesa, considerato il momento lavorativo. Altri clienti ci chiamano e ci dicono invece di volere venire, ma aspettano che la situazione migliori prima di confermare. Noi chiediamo aiuto e sostegno e speriamo di essere supportati in questo grave momento"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento