Coronavirus, undici nuovi casi: parte dalla Campania il contagio di una famiglia

Tre positività si riferiscono ad un'unica famiglia, un cui membro ha avuto contatti in Campania con una persona poi risultata positiva

In provincia di Rimini si conteggiano 11 nuovi positivi al covid-19. Cinque sono donne, sei gli uomini: 6 sono asintomatici mentre 5 presentano sintomi. Sette nuove positività sono relative a contacta tracing (tre delle quali si riferiscono ad un'unica famiglia, un cui membro ha avuto contatti in Campania con una persona poi risultata positiva); una nuova positività è stata individuata a seguito di screening; 1 nuova positività è stata individuata a seguito di sintomi; 2 pazienti hanno fatto accesso in Pronto soccorso per altri motivi e nell'ambito del tampone previsto dal protocollo sono risultati positivi: pur essendo asintomatici per il covid restano dunue in ospedale in isolamento e sono gli unici ricoverati mentre gli altri 9 sono in isolamento domciliare. Non si registrano guarigioni.

La situazione in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 31.696 casi di positività, 149 in più rispetto a venerdì, di cui 78 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Anche oggi in Emilia-Romagna si registra un numero di tamponi superiore a 10mila. Dei 149 nuovi casi, 65 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 64 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.Sono 24 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è pari a 22.

L’età media dei nuovi positivi sabato è di 34,9 anni. Su 78 nuovi asintomatici, 27 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 41 grazie all’attività di contact tracing,3 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di 7 non è ancora nota l’origine. Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (23), Ravenna (20), poi a Cesena (20) e in quella di Piacenza (18). In provincia di Bologna su 23 nuovi casi, 9 riguardano tracciamento di contatti di casi noti, 7 sono persone di rientro dalla Sardegna e 1 dall’Abruzzo. I casi di rientro dall’estero sono 4 (1 da Spagna, 1 dall’Ucraina, 1 dalla Croazia e 1 dalla Grecia), 1 è riconducibile a persone con sintomi, 1 è un caso sporadico. A Forlì su 12 nuovi positivi, 1 è di rientro dall’estero (Ucraina), 6 sono legati al focolaio della discoteca di Cervia e 1 di contatto con ragazzi e ragazze che avevano frequentato la discoteca stessa, 1 di rientro dalla Sardegna, uno da screening per operatori sanitari di Rsa, 2 a seguito di richiesta di tampone del medico di medicina generale. A Cesena su 20 nuovi positivi, 18 giovani fanno riferimento al tracciamento di contatti di casi già noti, 1 a seguito di sintomi e 1 legato allo screening sul luogo di lavoro. In provincia di Piacenza su 18 nuovi positivi, 5 sono stati individuati da controlli su operatori e ospiti di Case residenze anziani (Cra), 4 di rientro dall’estero (2 dalla Romania, 1 dall’India, 1 dalla Bielorussia), e 3 di rientro dalla Sardegna, 4 da tamponi pre-ricovero ospedaliero per altre patologie e per sintomi, 1 proveniente da un Centro per richiedenti asilo (Sprar) e 1 per contatto di casi già noti.

Sono venti i nuovi casi nel ravennate. Per 9 persone si tratta di contatti di casi già noti, 5 a seguito dell’accesso in ospedale per sintomi, 3 erano di ritorno dall’estero (2 Spagna e 1 Croazia) e 3 casi sono relativi a screening sui luoghi di lavoro. Nella provincia di Modena su 13 nuovi casi, 7 sono contatti stretti di soggetti positivi, di cui 5 avvenuti durante periodi di vacanza, 1 è un rientro dall’estero (Turchia), 1 è un rientro dalla Sardegna, 2 casi da controlli sui luoghi di lavoro, 2 sono casi sporadici. I tamponi effettuati venerdì sono stati 10.087, per un totale di 884.399. A questi si aggiungono anche 2.419 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a sabato sono 2769 (148 in più di quelli registrati venerdì). Non si registrano decessi. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2661 (+143 rispetto a venerdì), il 96% dei casi attivi. Sono 10 (+1) i pazienti in terapia intensiva 98 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (+4 rispetto a venerdì). Le persone complessivamente guarite sono 24.468 (+1 rispetto a venerdì): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.443 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento