menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Correte, ladri nel negozio": ma era la proprietaria insieme al fidanzato

Erano da poco passate le 23 quando un riminese ha chiamato i Carabinieri dopo aver sentito dei rumori provenire dal negozio di alimentari posto sotto la propria abitazione

Erano da poco passate le 23 quando un riminese ha chiamato i Carabinieri dopo aver sentito dei rumori provenire dal negozio di alimentari posto sotto la propria abitazione. I militari si sono precipitati sul posto e hanno subito notato la saracinesca parzialmente aperta, una 'stranezza' a quell'ora della notte. Ipotizzando un furto in atto, i Carabinieri hanno così 'cinturato' l'edificio con diverse pattuglie al fine di bloccare i ladri.


Ma di furto non si trattava: poco prima dell'irruzione dei militari, è infatti uscita la proprietaria dell'esercizio che, molto imbarazzata per l'accaduto, ha ammesso di essersi trattenuta in ufficio per sbrigare delle pratiche con il proprio fidanzato. Un falso allarme per una banale dimenticanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento