Un'auto "stupefacente", fermati i corrieri con 3 chili di hashish

Fondamentale il fiuto dei Finanzieri a quattrozampe Donny e Ulla che hanno scoperto lo stupefacente occultato in un nascondiglio

E' andata male a due corrieri della droga finiti nella rete della Guardia di Finanza mentre trasportavano un carico di 3 chili di hashish. Gli uomini si trovavano a bordo di una Fiat 500X che, uscita dal casello dell'A14 di Cattolica, è incappata in un controllo delle Fiamme Gialle. Quando i militari hanno intimato l'alt, il guidatore ha tentato la fuga ma è stato comunque bloccato. Insospettiti dal comportamento della coppia nell'abitacolo, entrambi napoletani con lei di 47 e lui 50 anni, gli uomini della Guardia di Finanza hanno deciso per un controllo approfondito del veicolo ed è stato chiesto anche l'intervento dei Finanzieri a quattrozampe Donny e Ulla. Sono stati i due pastori tedeschi antidroga a scoprire, sotto i tappetini dell'utilitaria, un vano che conteneva 30 panetti di hashish per un valore stimato di 35mila euro e sicuramente destinato ad alimentare lo spaccio sulla Riviera. Per i partenopei sono scattate le manette ai polsi con l'accusa di traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e, il 50enne, è stato trasferito nel carcere di Rimini mentre, la 47enne, in quello di Forlì.

Guarda il video

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento