"Giù le mani dal nostro mare": Rimini si mobilita contro le trivellazioni in Adriatico

E' al motto di "giù le mani dal nostro mare" che il gruppo Sos Adriatico Rimini (la sigla che riunisce decine di associazioni e comitati ambientalisti della provincia) che ha organizzato per sabato alle 17.30, con partenza dal Porto di Rimini, una "marcia informativa pacifica: per un mare senza trivelle"

Una manifestazione per dire "no" alle trivellazioni in mare. E' al motto di "giù le mani dal nostro mare" che il gruppo Sos Adriatico Rimini (la sigla che riunisce decine di associazioni e comitati ambientalisti della provincia) che ha organizzato per sabato alle 17.30, con partenza dal Porto di Rimini, una "marcia informativa pacifica: per un mare senza trivelle". Il corteo si muoverà dalla Darsena di Rimini al Bagno 26, dove si concluderà l'happening informativo, per dire "no" alle piattaforme di ricerca e coltivazione di combustibili fossili (gas e petrolio) previste dal Governo Renzi grazie i Decreti Sviluppo e Sblocca Italia, anche davanti a Rimini, Bellaria Igea Marina, Cattolica,Cesenatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una campagna di protesta pubblica, questa che parte ufficialmente sabato dal riminese, che si integra a quella lanciata a livello nazionale dal Coordinamento No Triv e da numerose altre organizzazioni contrarie alle trivellazioni (es. Greenpeace, Legambiente, No Ombrina e altre). Al centro dell'azione degli ambientalisti riminesi, le forti preoccupazioni per le ricadute ambientali, economiche e turistiche dei numerosi progetti di trivellazione previsti in mare, per le quali, poche settimane fa, hanno inviato una lunga lettera al Governatore E/R Stefano Bonaccini e a tutti i Sindaci della provincia dal significativo titolo "privatizzazione degli utili, socializzazione dei danni". Il tam tam informativo messo in campo da "Sos Adriatico Rimini: per un mare senza trivelle" mira a coinvolgere inoltre sempre più categorie economiche come quella dei pescatori, dei bagnini, degli albergatori al fine di creare un fronte comune trasversale per la battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento