rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Costretta a subìre atti sessuali nel parco, 18enne sporge denuncia: "Mi ha violentata"

La giovante, tornata a casa, ha raccontato tutto ai genitori ed è stata portata in pronto soccorso dove i medici avrebbero ravvisato lesioni compatibili con la violenza

Domenica sera da incubo per una 18enne riminese che ha denunciato di essere stata costretta a subìre atti sessuali. La giovane ha spiegato di aver conosciuto quello che si sarebbe poi rivelato il suo aggressore nel tardo pomeriggio del 3 giugno quando, alla fermata del bus dell'Arco d'Augusto, si era intrattenuta a parlare con un ragazzo. Una conversazione che si è prolungata fino all'arrivo del mezzo pubblico col giovane che, secondo la ricostruzione, avrebbe manifestato molto interesse alla riminese tanto da chiederle di rimanere. La 18enne, tuttavia, essendo attesa a casa avrebbe dato appuntamento al ragazzo nella prima serata di domenica spiegandogli dove abitava e la maniera per raggiungerla. Dopo cena, verso le 21, il giovane si è quindi presentato sotto casa di lei ed entrambi si sono avviati verso un'area verde della zona. Una volta entrati nel parco, tuttavia, il ragazzo avrebbe gettato la maschera infilando con violenza una mano nella biancheria della 18enne toccandole le parti intime. La presunta vittima, tuttavia, sarebbe riuscita a bloccare le pesanti avances del giovane ma allo stesso tempo non si sarebbe allontanata tanto che i due avrebbero quindi deciso di stendersi sull'erba. Sempre secondo il racconto della riminese, a questo punto il ragazzo si sarebbe denudato obbligandola a masturbarlo per poi allontanarsi una volta finito. 

E' stato a questo punto che la 18enne è tornata a casa sconvolta e, ai genitori preoccupati per il suo stato, ha raccontato quanto accaduto. Portata in pronto soccorso per gli accertamenti del caso, i medici hanno riscontrato delle lesioni alle parti intime compatibili con quanto riportato dalla riminese e hanno allertato la polizia di Stato. All'infermi sono intervenuti gli inquirenti della Squadra mobile della Questura che, a loro volta, hanno raccolto la denuncia della giovane la quale però non sarebbe stata in grado di fornire molti dettagli sulle generalità del ragazzo. Sono in corso le indagini per identificare il presunto autore e, al momento, si stanno acquisendo i video delle telecamere a circuito chiuso per ricostruire quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costretta a subìre atti sessuali nel parco, 18enne sporge denuncia: "Mi ha violentata"

RiminiToday è in caricamento