menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costruttore edile e coltivatore diretto: ma di marijuana

Costruttore edile con l'hobby della coltivazione diretta. Ma di marijuana. Nella mattinata di lunedì, i Carabinieri dell'Aliquota Operativo e del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 33enne

Costruttore edile con l'hobby della coltivazione diretta. Ma di marijuana. Nella mattinata di lunedì, i  Carabinieri dell’Aliquota Operativo e del Nucleo Radiomobile, durante un predisposto servizio di controllo del territorio, hanno eseguito una perlustrazione nella zona Casalecchio e nella zona retrostante ad un’abitazione. I militari hanno visto alcune “strane piante” dal vivace colore verde e dalle foglie a punte con l’orlo seghettato. Appostatisi nei pressi della casa, alle ore 09 circa hanno rintracciato il proprietario, un uomo di Rimini 33 enne, piccolo imprenditore edile, che accedeva al cortile della casa a bordo di un camioncino.

Immediatamente è scattato il blitz: i carabinieri sono penetrati nel cortile, bloccando l'uomo per poi portarsi nell’orto retrostante. Qui hanno trovato 6 piante di canapa indiana, di altezza media di 1.70, rigogliose e ben curate. Successivamente hanno continuato la perquisizione della casa del 33enne, rinvenendo in una credenza ulteriori gr. 8 di marijuana.

A quel punto sono scattate le manette ai polsi del giovane riminese che è stato portato in caserma per le formalità di rito: l’uomo deve rispondere di coltivazione di una piantagione di canapa indiana e detenzione illegale di marijuana. Domattina sarà celebrato il rito direttissimo davanti al Giudice monocratico di Rimini.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento