Metanodotto Rimini-San Sepolcro: parere favorevole della III Commissione consiliare per il rifacimento

L’autorizzazione si riferisce alla costruzione, con accertamento della conformità urbanistica

E’ arrivato lunedì mattina il parere favorevole della III Commissione consiliare permanente per il rifacimento del metanodotto Rimini San Sepolcro e per le opere connesse. L’autorizzazione si riferisce alla costruzione, con accertamento della conformità urbanistica, all'apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e alla dichiarazione di pubblica utilità, mediante valutazione di impatto ambientale interregionale ai sensi della norma vigente. 
Sarà ora compito del Consiglio comunale, nella prossima seduta, esprimersi. 


Un progetto, che avrà una lunghezza complessiva di 74,60 chilometri e sostituirà totalmente l’esistente per una lunghezza di 68,60 chilometri. Gli obiettivi sono riscontrabili principalmente dalla necessità di garantire il mantenimento nel tempo della qualità del servizio e della sicurezza, anche in considerazione della complessità geologica delle aree attraversate. 
L’opera, realizzata con tecniche moderne, contribuirà in modo sostanziale ad accrescere la flessibilità nell’esercizio del sistema di trasporto di gas naturale tra le direttive Est - Ovest e viceversa.

Il progetto, che ricade nei territori della Regione Emilia-Romagna e della Regione Toscana, prende una procedura che rientra sia per i tratti di metanodotti facenti parte della rete nazionale, che per quelli facenti parte della rete regionale dei gasdotti.  Per quanto riguarda la Regione Emilia-Romagna sono interessati: la Provincia di Rimini, i Comuni di Rimini, Santarcangelo di Romagna, Verucchio, San Leo, Novafeltria, Talamello, Maiolo, Pennabilli, Sant’Agata Feltria e Casteldelci.  


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’opera  prevede la procedura di valutazione di impatto ambientale per entrambe le regioni, una fase vincolante del progetto che si accompagna anche alla relazione paesaggistica presentata. "Si tratta di un intervento importante di ammodernamento della rete principale di metanodotto sulla tratta Rimini - San Sepolcro che fa parte di un progetto più ampio - sottolinea Roberta Frisoni, assessore alla programmazione e gestione del territorio -. Un progetto complessivo che comprende anche azioni sulla rete secondaria, che saranno oggetto di ulteriori specifiche valutazioni e procedure".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento