Cronaca

Covid, l'ingegnere Ravaglioli (Lega) si vaccina a Mosca: la dose di Sputnik

Il riminese mostra sulle sua pagina social anche come bar e ristoranti siano tutti aperti all'interno dei magazzini Gum, il palazzo che occupa il lato della Piazza Rossa di fronte al Cremlino

L'ingegnere riminese Alessandro Ravaglioli, da sempre impegnato in politica, prima in Forza Italia ed ora nella Lega, racconta sulla sua pagina social la situazione in Russia e come funzionano i vaccini. Ravaglioli, che da tempo ha impegni lavorativi in Russia, oltre ad essere sposato con una donna russa, spesso si trova per motivi professionali e personali a Mosca, dove è tornato in questi giorni e ha colto l'occasione per vaccinarsi con lo Sputnik, lo stesso siero che viene usato a San Marino.

Come raccontato da Ravaglioni non è complicato, basta presentarsi in una clinica privata e il vaccino, per un non residente, costa 26 euro. Ravaglioli ha già ricevuto la prima dose e fra tre settimane riceverà anche la seconda dose. Inoltre, il riminese mostra poi in un video come è al momento la situazione in Russia, dove non ci sono le strette restrizioni come in Italia e fa vedere come all'interno dei magazzini Gum, l'imponente palazzo che occupa il lato della Piazza Rossa di fronte al Cremlino, bar e i ristoranti siano aperti e le persone girino anche senza mascherina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, l'ingegnere Ravaglioli (Lega) si vaccina a Mosca: la dose di Sputnik

RiminiToday è in caricamento