Criminal Minds, assolti l'avvocato Guglielmo Guerra e i figli

Il professionista misanese accusa di aver affittato, per interposta persona, un locale notturno a un sorvegliato speciale

Si è concluso con l'assoluzione per l'avvocato Guglielmo Guerra, i figli del legale, Mara Porretta, Perparim Kaliqi e Livio Cavalli il processo per l'operazione Criminal Minds che, nel 2012, aveva portato all'esecuzione di 25 ordinanze di custodia cautelare. Per il professionista misanese, i figli, Mara Porretta e Livio Cavalli, sul banco degli imputati con l'accusa di aver affittato, per interposta persona, al sorvegliato speciale albanese, Ardian Kazazi, un immobile a Misano dove era stato aperto un locale, i giudici del collegio hanno ritenuto che il fatto non sussiste. Stessa motivazione per Perparim Kaliqi e Livio Cavalli, a processo per cessione di droga. Quest'ultimo era anche accusato di omicidio colposo come conseguenza di spaccio. E’ stato condannato a due anni e sei mesi il vice brigadiere dei carabinieri, Marco Malaventura. Il sottufficiale, che era finito nell’ambito dell’inchiesta in seguito ad un’intercettazione, era accusato di aver sistematicamente ’omesso di denunciare il favoreggiamento e lo sfruttamento della prostituzione e di avere invece, fornito i nominativi di prostitute a chi gliele richiedeva’. E’ stato condannato a sei anni e sei mesi Sokol Kolpepaj mentre Aleks Jegen a quattro anni e sei mesi per detenzione di cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento