Cronaca

Criticità strutturali, chiuso il ponte degli scout per avviare il cantiere

Un costo stimato in 120.000 euro per rimettere a norma la struttura e per arrestare il degrado delle travature lignee

Sarà chiuso al traffico per la necessaria cantierizzazione prima dell’intervento di ripristino vero e proprio il Ponte dello Scout, il manufatto ciclopedonale di legno che collega le sponde del fiume Marecchia all’altezza dell’incile. Un provvedimento necessario assunto all’indomani della consegna della relazione del Prof. Ing. Marco Pio Lauriola di Firenze, a cui la Direzione Lavori pubblici ha affidato l’incarico per l’assistenza al monitoraggio e alle verifiche delle criticità strutturali della ponte realizzato tra il 1999 e il 2000. Una relazione in cui si evidenzia la necessità di intervenire in tempi rapidi sia per ripristinare le condizioni di sicurezza, sia per arrestare il degrado della struttura lignea.

Sarà quindi sulla sicurezza che nelle prossime settimane i tecnici comunali interverranno sulla base della proposta d’intervento che lo stesso Ing. Lauriola ha presentato. Una proposta che, con il ripristino delle catene del ponte con cavi in acciaio posti sull'impalcato e collegati all'arco in legno con travi in acciaio poste in testata, consentirà la messa in sicurezza del ponte con un costo stimato in 120.000 euro e in tempi brevi. Un primo intervento che già da subito, alla conclusione, permetterà la riapertura all’utenza di una struttura vitale per il collegamento ciclopedonale Centro – Celle attraverso il Parco Marecchia e che al contempo sarà propedeutico a quello già indicato nel Piano triennale degli Investimenti per l’annualità 2018, che prevede anche la protezione delle strutture in legno del ponte con pannelli.

“Abbiamo deciso di intervenire subito dopo l’analisi del professor Lauriola - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Jamil Sadegholvaad - anche perché non vogliamo ritrovarci nella situazione del ponte di via Coletti, dove rimandando ogni volta gli interventi, nonostante l’evidenza dei problemi, alla fine ci si è ritrovati di fronte all’emergenza. Per il Ponte degli Scout abbiamo scelto di muoverci per tempo, considerando soprattutto la funzione strategica che questa struttura ha ogni giorno per il traffico ciclopedonale da una parte all’altra della città, utilizzato da migliaia di persone”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità strutturali, chiuso il ponte degli scout per avviare il cantiere

RiminiToday è in caricamento