rotate-mobile
Cronaca Cattolica

Cultura, dal Pnrr fondi per valorizzare e ristrutturare cinema e teatri. Cinque i siti nel riminese

All’Emilia-Romagna arrivano circa 127 milioni di euro, una fetta molto significativa della cifra assegnata dal ministero

Il ministero della cultura ha assegnato con i fondi del Pnrr circa 1,8 miliardi di euro in tutta Italia per l’attrattività dei borghi, la valorizzazione di parchi e giardini storici, il miglioramento dell’efficienza energetica di cinema, teatri e musei, l’adeguamento sismico e messa in sicurezza di luoghi di culto, torri e campanili e per il restauro di chiese del patrimonio del Fondo edifici di culto del ministero dell’Interno.

Sul territorio della Provincia di Rimini arrivano dei fondi per il miglioramento del Cinema Tiberio di Rimini, per il Supercinema di Santarcangelo e per i teatri Astra di Misano Adriatico, Dimora di Mondaino e della Regina di Cattolica.

All’Emilia-Romagna arrivano circa 127 milioni di euro, una fetta molto significativa della cifra assegnata dal ministero: quasi 40 milioni di euro per i borghi, 26 milioni per cinema e teatri pubblici e privati; 3,5 milioni per musei statali e di siti culturali; 12,8 milioni per parchi e giardini di interesse culturale; quasi 45 milioni di euro per chiese, luoghi di culto, torri e campanili.

A queste risorse del Pnrr si aggiungono 6 milioni di euro che la Regione Emilia-Romagna, con due bandi, stanzia per la ristrutturazione, il restauro e l’adeguamento dei teatri e dei cinema-teatri di proprietà dei Comuni e per interventi su patrimonio architettonico comunale destinato a usi culturali, così da garantirne le condizioni di sicurezza e di piena funzionalità e accessibilità, portando la cifra complessiva a 133 milioni di euro.

“Uno straordinario risultato, merito della proficua collaborazione interistituzionale tra il ministero, la regione, gli enti locali, mondo della cultura e patrimonio culturale pubblico e privato - commenta con soddisfazione l’assessore regionale alla Cultura e paesaggio della Regione, Mauro Felicori - la percentuale che è stata assegnata alla Regione Emilia-Romagna premia significativamente un sistema ed un patrimonio culturale di altissimo profilo. Un investimento decisivo per il futuro che coniuga sostenibilità ambientale e cultura e rende ancora più attrattiva la nostra Regione e sicuro il suo patrimonio culturale”.

Qui Mondaino

L'Amministrazione Comunale di Mondaino e l'associazione culturale l'Arboreto hanno ricevuto il contributo del Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) per il miglioramento dell'efficienza energetica del Teatro Dimora, con il contributo richiesto, il massimo possibile per la tipologia dello spazio teatrale. Un contributo pubblico di 200 mila euro, su un preventivo di 250 mila euro che serviranno per rinnovare gli impianti energetici dello spazio teatrale, che sarà maggiormente connesso con le nuove esigenze di rinnovamento e risparmio degli impianti energetici, particolarmente indicativi per il Teatro Dimora che si trova in un contesto naturale e paesaggistico di assoluto valore ambientale. Nei prossimi giorni sarà sviluppato il cronoprogramma dei lavori e l’applicazione degli interventi previsti.

"Grazie al sindaco Massimo Giorgi, alla giunta e agli uffici tecnici del Comune di Mondaino, ai progettisti e ai professionisti esterni che hanno collaborato alla realizzazione della domanda – commenta Fabio Biondi, direttore artistico de L’arboreto - Teatro Dimora –. Grazie soprattutto alla comunità di Mondaino che ha sempre sostenuto l'attività del teatro nel bosco dell’Arboreto, e potrà usufruire di uno spazio teatrale ancora più moderno ed efficiente, all’insegna della sostenibilità e del risparmio energetico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, dal Pnrr fondi per valorizzare e ristrutturare cinema e teatri. Cinque i siti nel riminese

RiminiToday è in caricamento