menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cure compassionevoli negate, Monia Delvecchio scrive a Napolitano

Monia Delvecchio, malata di sclerosi multipla da 19 anni, sta cercando di accedere alle cure compassionevoli tramite ricorso e la legge Turco-Fazio, non avendo lei nessuna alternative di cura.

Monia Delvecchio, malata di sclerosi multipla da 19 anni, sta cercando di accedere alle cure compassionevoli tramite ricorso e la legge Turco-Fazio, non avendo lei nessuna alternative di cura. La sua situazione, vagliata dal Tribunale di Rimini, è ora al centro di una lettera che la signora, tramite il compagno, ha indirizzato al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Spiega la signora: “Ebbene sono passati più di 6 mesi e siamo punto da capo senza sapere se abbiamo o no la possibilità di accedere alle cure compassionevoli. Questo tipo di cure sono richieste da persone gravemente malate che non hanno tempo di aspettare e essendo una procedura urgente e speciale “dovrebbe” richiedere tempi brevi, ma così non è. Il quesito che ho voluto sottoporre al presidente Napolitano è stato proprio questo. Vorrei sottolineare che in precedenza ho inviato una mail analoga alla Corte Europea seguita da una risposta da parte del massimo organo europeo. Spero infine di aggiornarvi quanto prima su un’eventuale risposta da parte del Presidente della Repubblica italiana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento