Da Ancona per drogarsi al Cocoricò: 21enne si sente male e finisce in ospedale

I Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno avviato le indagini sull'episodio che ha riguardato un giovane di 21 anni di Ancona che ha accusato un grave malore dopo aver ingerito un mix di alcool e droga.

I Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno avviato le indagini sull’episodio che ha riguardato un giovane di 21 anni di Ancona che ha accusato un grave malore dopo aver ingerito un mix di alcool e droga. I fatti si sono verificati sabato sera quando il ragazzo, insieme ad alcuni amici, è entrato all’interno della discoteca Cocoricò, sembrerebbe dopo aver bevuto diverse bevande alcoliche. Una volta dentro, avrebbe assunto una piccola dose di Mdma, sciogliendola in un bicchiere d'acqua.

Le sue condizioni di salute si sono subito dimostrate gravi tanto che personale della sicurezza del locale lo ha condotto all’esterno dove un’autoambulanza lo ha trasportato d’urgenza presso l’ospedale. Il ragazzo si è ripreso dopo i trattamenti dei sanitari ed è stato fortunatamente dimesso nella mattinata successiva. Le indagini, avviate dai Carabinieri, sono finalizzate anche a risalire allo spacciatore.

PARLA IL COCORICO' - "Precisiamo che il ragazzo ( che ha avuto un malessere) è stato prontamente assistito dal personale del locale ed è stato trasportato in ospedale da un'ambulanza del Cocoricò. Il 21enne ha lasciato la struttura ospedaliera dopo poche ore. Da verificare è invece se il giovane abbia assunto droga  e se l'abbia assunta all'interno o all'esterno del locale. In ogni caso il Cocoricò porta avanti una ferrea politica a tolleranza zero all'interno del locale. Nelle prossime settimane verranno presentate importanti iniziative in tale senso per evitare che il Cocorocò venga associato ancora e ingiustamente a comportamenti che sono sempre stati combattuti e che danneggiano gravemente la prima discoteca italiana e una delle più importanti del mondo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento