Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Cattolica

Da Cattolica a Le Mans per correre in moto con 31 disabili: la storia di Enrico

Il cattolichino Enrico Mariani, dentista 57enne amputato dal 2003 alla parte inferiore della gamba destra, domenica ha avuto la più grande ed emozionante trasferta della sua vita

Il cattolichino Enrico Mariani, dentista 57enne amputato dal 2003 alla parte inferiore della gamba destra, domenica ha avuto la più grande ed emozionante trasferta della sua vita: una gara internazionale al circuito motociclistico di Le Mans in Francia organizzata dall'Associazione Di.Di. - Diversamente Disabili. Enrico "dottore in visita speciale urgente" ha corso insieme ad altri 29 "disabili" in una griglia appositamente dedicata: una dimostrazione al mondo intero, durante la tappa della MotoGP, di quanto si possa fare anche se la vita ci ha riservato grosse difficoltà quali amputazioni o, addirittura, paraplegie.

Arrivati da ogni parte d'Italia, hanno corso sotto la pioggia noi, amputati e paraplegici, alle più folli velocità sfidando pregiudizi di ogni tipo nei confronti della categoria dei disabili. Hanno corso, hanno incontrato i loro idoli della MotoGP e hanno dato l'esempio che, tutti quelli che subiscono traumi così gravi come i loro, dovrebbero seguire. Non sono super-uomini. Sono Uomini e hanno sfidato loro stessi per arrivare a questa grande emozione.

L'attività dell'associazione Di.Di. - Diversamente Disabili, di cui Enrico Mariani fa parte, non si occupa solo di organizzare gare ed eventi motociclistici, ma si prepone sopra a tutti il più grande degli obiettivi: quello di essere un punto d'ascolto e di supporto per tutte le persone che ne hanno bisogno "per rimettersi in strada". Che è, a volte, la strada più difficile da percorrere non è quella d'asfalto, ma quella del dolore e dei nostri timori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Cattolica a Le Mans per correre in moto con 31 disabili: la storia di Enrico
RiminiToday è in caricamento