Da Facebook alle botte in spiaggia: ragazzina presa a calci e pugni da alcune coetanee

Una brutta nottata per una ragazzina. Erano le 2,10 circa quando un equipaggio delle Volanti della Questura di Rimini è intervenuta sulla spiaggia del lungomare Tintori

FOTO DI REPERTORIO

Una brutta nottata per una ragazzina. Erano le 2,10 circa quando un equipaggio delle Volanti della Questura di Rimini è intervenuta sulla spiaggia del lungomare Tintori, in quanto era stato segnalato un litigio fra alcune ragazze. Sul posto gli operatori di polizia rintracciavano una ragazza minore la quale ha riferito ai poliziotti di essere stata colpita con calci e pugni (circa un’ora prima e probabilmente per motivi di gelosia) da alcune coetanee che lei conosce tramite i social. Ha rifiutato dapprima le cure mediche ma si è poi riservata di recarsi in un secondo tempo al pronto soccorso con il genitore che nella circostanza era presente al momento dell’intervento della polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento