Cronaca

Da Rimini in trasferta per svaligiare gli ospedali del nord Italia

Arrestati dalla squadra Mobile di Treviso tre malviventi autori di numerosi colpi ai danni dei distributori automatici dei nosocomi

Ad inchiodarli sono sati i filmati delle telecamere a circuito chiuso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso, teatro del loro ultimo colpo, che hanno permesso agli inquirenti di arrestare i tre  predoni. A finire in manette sono stati Vincenzo Giubaldo e Gaspare Barraco, di 41 e 48 anni, entrambi di Marsala (Trapani), e Giuseppe Vera, 53 anni, di San Severo (Foggia). Il trio, che aveva come base Rimini dove risiedevano Giubaldo e Vero, si muoveva in vari ospedali del nord Italia per scassinare i distributori automatici di bevande e snack per poi depredarli delle monete contenute. A mettere gli inquirenti della squadra Mobile di Treviso sulle tracce dei malviventi sono stati gli occhi elettronici del nosocomio veneto che, la notte del 22 agosto, avevano ripreso il trio in azione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Rimini in trasferta per svaligiare gli ospedali del nord Italia

RiminiToday è in caricamento