Da Start Romagna due dispositivi di cortocircuito per linee filoviarie ai vigili del fuoco

una strumentazione che serve a verificare l’assenza di corrente nella linea di contatto nel momento in cui il personale del 115 è chiamato ad intervenire in prossimità degli impianti filoviari

I vertici di Start Romagna hanno consegnato oggi al Comando dei Vigili del Fuoco di Rimini due dispositivi di cortocircuito di linee di contatto filoviarie con rilevatore di tensione. Si tratta di una strumentazione che serve a verificare l’assenza di corrente nella linea di contatto nel momento in cui i Vigili del Fuoco sono chiamati ad intervenire in prossimità degli impianti filoviari e a generare un cortocircuito fra il cavo generalmente in tensione e il cavo collegato all'impianto di messa a terra nel tratto in cui si va ad operare. In questo modo si ha una ulteriore garanzia di sicurezza per il personale impiegato, in quanto pur essendo prevista in caso di emergenza l’interruzione di corrente da parte della centrale operativa START, le squadre dei Vigili del Fuoco che operano sul posto possono avere la certezza che la linea elettrica non sia in tensione e che non siano possibili rialimentazioni non volute.

Tali dispositivi incrementano la sicurezza operativa dei Vigili del Fuoco con particolare riferimento al rischio di folgorazione e, grazie dunque ad una più veloce valutazione dello scenario, consentono di rendere più rapidi gli interventi di soccorso riguardanti sia i filobus che gli edifici prospicienti i percorsi dei filobus stessi, per i quali sia necessario l'utilizzo di acqua per lo spegnimento di incendi o l'uso di autoscale per salvataggi di persone dagli edifici. I due dispositivi, che potranno essere utilizzati sia sull’impianto del Metromare sia sulla linea filoviaria 11 Rimini - Riccione, sono stati consegnati oggi al Comandante dei Vigili del Fuoco Gianfranco Tripi dal Presidente di Start Romagna Roberto Sacchetti e dal Direttore Generale Giampaolo Rossi. La donazione della strumentazione si inserisce nell’ambito di una collaborazione generatasi da tempo e che si è consolidata con l'elaborazione di procedure di intervento condivise e la recente esercitazione congiunta degli enti di soccorso sulla linea del Metromare. 

2-2-28

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento