Dal maxi furto al market agli anabolizzanti in casa

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno denunciato in stato di libertà un romeno di 21 anni, residente a Bellaria Igea Marina

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno denunciato in stato di libertà un romeno di 21 anni, residente a Bellaria Igea Marina, per ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli e possesso illegale di sostanze anabolizzanti. Mercoledì i militari hanno intercettato una “Citroen Saxo” che, alla vista della pattuglia, ha rallentato bruscamente. I Carabinieri hanno riconosciuto il conducente, dedito alla commissione di furti.

A quel momento hanno intimato l’alt alla vettura. Il conducente aveva con se arnesi atti allo scasso (cacciavite, tenaglia, pinza) nonché di merce di largo consumo (18 confezioni di caffè da 250 grammi, lamette da barba, 4 paia di occhiali da sole, 20 dvd, 8 bottiglie di liquori, spumante, rum, amari e ben 80 confezioni di creme cosmetiche per il viso) che è risultato provento di un furto commesso al Conad “Rio Agina” di Misano Adriatico.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire, oltre ad altra merce rubata, anche alcune confezioni di anabolizzanti e medicinali di provenienza spagnola e indiana. Tutta la refurtiva rubata al Conad, per un valore di oltre mille euro, è stata restituita al gestore del predetto centro commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento