Bellaria ricorda il Cavaliere Daniele Roverati

Nel 2012, l'onoreficienza di Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, una nomina di grande prestigio accolta dal Comandante Roverati con quell'orgoglio e quell'autoironia che l'Amministrazione Comunale ricorda con immutato affetto.

Nella notte del 12 dicembre 2012, si spegneva il Cavaliere Daniele Roverati, Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Bellaria Igea Marina: venerdì, l’Amministrazione Comunale sarà presente alla Messa commemorativa in programma alle ore 17 nella Chiesa Parrocchiale di San Giacomo a Cesenatico. Daniele Roverati, nato a Forlì il 4 ottobre del ’56, nel 2009 era tornato a ricoprire il ruolo di Comandante della Polizia Municipale e della Protezione Civile della nostra città.

Al momento della sua scomparsa, Roverati era anche Comandante del Servizio unico di Polizia Municipale dell’Unione Montana Acquacheta Romagna – Toscana, che comprende i Comuni di Dovadola, Rocca San Casciano, Portico San Benedetto, Modigliana e Tredozio. Una carriera costellata da impegni di rilievo e di responsabilità, iniziata come Vigile urbano a Forli, e che aveva portato Roverati a ricoprire il ruolo di Vice Comandante, poi Comandante, della Polizia Municipale di Cesena, e Comandante della Polizia Municipale di Cesenatico dall’agosto al dicembre 2011.

Nel 2012, l’onoreficienza di Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, una nomina di grande prestigio accolta dal Comandante Roverati con quell’orgoglio e quell’autoironia che l’Amministrazione Comunale ricorda con immutato affetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento