Danneggia l’auto dell’ex convivente e sferra un pugno al titolare di un bar

Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto nei pressi del casello di Rimini Sud, è stato un quarantenne, già colpito dal provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti della donna

Danneggia l’auto dell’ex convivente e sferra un pugno al titolare di un bar. Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto nei pressi del casello di Rimini Sud, è stato un quarantenne, già colpito dal provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti della donna. Malgrado tutto l'uomo si è recato nel archeggio condominiale ove la stessa risiede, per danneggiarne l’auto. L'individuo, durante le fasi di danneggiamento e la precipitosa fuga, è stato notato da un testimone che, prontamente, ha segnalato l’accaduto alla Polizia di Stato

All’identità dell'uomo il personale della Volante sono giunti da un rapido accertamento sul posto e nelle immediate adiacenze, dove erano stati raccolti precisi elementi e notizie, tra le quali quella che lo stesso si era reso responsabile anche di una aggressione al titolare di un bar della zona, al quale aveva sferrato un pugno. Ricostruita l’intera vicenda, gli agenti hanno richiesto l’immediata valutazione da parte dell’autorità giudiziaria dell’aggravamento delle misure a tutela della donna. E' stato così emesso ’obbligo di dimora del quarantenne nella propria abitazione, con divieto di allontanamento durante le ore notturne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento