rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Gemmano

Danni agli agricoltori e paura sulle strade, invasione di cinghiali. "Va studiato un piano per abbatterli"

Il sindaco di Gemmano Riziero Santi, anche presidente della Provincia, chiede un incontro con la Regione: "Il quadro sta diventando molto pesante, le segnalazioni si moltiplicano"

C’è chi lo ha trovato a due passi dalla propria autovettura. E si moltiplicano le segnalazioni di agricoltori che hanno subito danni ai propri terreni. Il continuo proliferare di cinghiali, soprattutto nelle aree della Valconca e della Valmarecchia, è un tema che ha posto sull’attenti il sindaco di Gemmano Riziero Santi, che è anche il presidente in carica della Provincia. “E’ bene sottolineare che non è un tema di competenza della Provincia – spiega Santi -, ma durante le scorse ore ho richiesto un incontro con i responsabili della riserva naturale orientata di Onferno e con i funzionari della Regione per fare il punto della situazione. Il quadro sta diventando molto pesante ed è necessario ritrovare un equilibrio, le segnalazioni si moltiplicano”.

Situazione preoccupante nelle aree interne del riminese, ma i cinghiali tendono anche a spingersi verso le località di mare. La Provincia riceve periodicamente segnalazioni di presenze di ungulati anche lungo le strade provinciali, con il rischio di incidenti per gli automobilisti. “E molti agricoltori parlano di colture completamente arate dai cinghiali – prosegue Santi -, ci sono dei problemi legati alla cattura anche per via della presenza di aree protette, all’interno delle quali non si può cacciare. Proprio per questo motivo faremo un incontro con la Regione e le guardie venatorie per capire quali tecniche poter adottare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni agli agricoltori e paura sulle strade, invasione di cinghiali. "Va studiato un piano per abbatterli"

RiminiToday è in caricamento