Danno fuoco a tre palme: evitano la denuncia pagando i danni

Hanno evitato la denuncia perchè hanno scelto di pagare i danni causati. Tre ventenni del comasco si sono resi protagonisti di una notte brava a Marebello

Il lungomare di Rimini

Hanno evitato la denuncia perchè hanno scelto di pagare i danni causati. Tre ventenni del comasco si sono resi protagonisti di una notte brava a Marebello. Nel cuore della nottata tra venerdì e sabato il terzetto è stato sorpreso dal guardiano di uno stabilimento balneare di viale Regina Margherita mentre davano alle fiamme una palma. Immediatamente giunta sul luogo una pattuglia del nucleo radiomobile, è emerso che le piante erano tre, una per ogni stabilimento balneare adiacente.

I tre ragazzi, consapevoli della bravata e dei guai a cui potevano andare incontro, hanno parlato con i responsabili dei tre stabilimenti balneari interessati, decidendo di pagare i danni causati, giungendo ad un accordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento