Prima parte d'estate, la Questura traccia un bilancio: "Furti e truffe in calo"

L’analisi comparativa dei dati relativi alla Provincia di Rimini del primo semestre del 2015 e quelli dello stesso periodo del 2017 conferma il trend in diminuzione, già riscontrato nel 2016

Trentuno arresti, 69 denunce e 3162 persone identificate. La Questura di Rimini traccia un bilancio di questa prima parte d'estate. Nei complessivi 160 posti di blocco, predisposti per tutelare la sicurezza degli utenti della strada, anche con l’utilizzo di alcol test, sono stati inoltre elevate sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro e ritirate decine di patenti. "La costante e capillare presenza sul territorio, oltre ad imprimere un costante impulso all’attività repressiva, con un conseguente aumento complessivo del numero di reati scoperti, ha consentito di svolgere una efficace attività di prevenzione generali dei reati, in costante calo negli ultimi due anni", viene illustrato dalla Questura.

L’analisi comparativa dei dati relativi alla Provincia di Rimini del primo semestre del 2015 e quelli dello stesso periodo del 2017 conferma il trend in diminuzione, già riscontrato nel 2016, con un decremento del numero totale dei reati commessi che quest’anno supera il 15%. "In netto calo sono, in particolare, i furti in abitazione (con un calo che sfiora il 25%), i furti in esercizi commerciali (il calo è di circa il 12%), i furti di autovetture (con un calo che sfiora il 15%)e i furti con destrezza, grazie anche ai numerosi servizi espletati da personale della Polizia di Stato a bordo dei bus diretti verso le principali mete turistiche - viene specificato -. In netto calo sono anche i delitti di ricettazione (-35%), di truffa e frodi informatiche (-31%) e i delitti informatici (-34%).e i danneggiamenti, diminuiti di circa l’85%".

Se il numero delle persone tratte in arresto dalla Polizia di Stato nel medesimo periodo è pressoché analogo, circa 150, è aumentato il numero delle persone denunciate in stato di libertà (761), per cui è sensibilmente aumentato il numero dei reati scoperti (sia quelli commessi in questa Provincia che quelli commessi fuori provincia). "E la presenza del personale della Polizia di Stato aumenterà in occasione dell’arrivo dei rinforzi estivi con i quali sarà potenziato il controllo del territorio e incrementata la presenza presso i posti di Polizia di Riccione e di Bellaria aperti già da qualche giorno in occasione degli eventi della Notte Rosa", viene annunciato dalla Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento