menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attacco di cuore in Fiera, salvato dal defibrillatore

L'immediato uso del defibrillatore ha salvato la vita ad un modenese di 68 anni, che sabato mattina era in visita a Technodomus, il salone di Rimini Fiera dedicato all'industria del legno per l'edilizia e il mobile

L'immediato uso del defibrillatore ha salvato la vita ad un modenese di 68 anni, che sabato mattina era in visita a Technodomus, il salone di Rimini Fiera dedicato all'industria del legno per l'edilizia e il mobile. L'uomo, già affetto da severa coronaropatia, è stato colto da un grave attacco di cuore. Il pronto intervento di personale addestrato ha evitato il peggio. Ora sta bene, è in grado di camminare ed è uscito dalla terapia intensiva. Le sue condizioni sono soddisfacenti.

L’uomo è stato subito sottoposto alle tecniche di BLS (in italiano supporto di base alle funzioni vitali: massaggio cardiaco, ventilazione), oltre che ad alcune scariche di DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) presente nel quartiere fieristico (quattro postazioni). Il paziente è stato così rianimato senza danno neurologico e trasferito prontamente all’Utic dell’ospedale “Infermi”, evitando persino il passaggio in Rianimazione.

“Il soccorso è stato veramente brillante – conferma il dottor Antonio Destro, responsabile del progetto Riminicuore e referente A.USL Rimini per la diffusione e l’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici esterni sul territorio provinciale – ed è la dimostrazione tangibile di quanto sia importante dotare di DAE strutture ad alta concentrazione di persone, nonché formare al loro utilizzo e abilitare al soccorso cardiorianimatorio personale di tali realtà”.


Doveroso quindi citare per il pronto intervento il personale di vigilanza di Best Union ed in particolare Andrea Gambuti che ha coordinato il soccorso, nonché il direttore tecnico di Rimini Fiera, Nazario Pedini, che ha contribuito a praticare il massaggio; il personale, le attrezzature e l'ambulanza del Pronto Soccorso interno al quartiere fieristico, presente a tutte le manifestazioni ospitate a Rimini Fiera; l’efficacia dei defibrillatori del quartiere fieristico stesso, uno dei quali a pochi metri dalla vittima, immediatamente portato sul luogo dal personale di controllo di Vigilanza Malatestiana; Riminicuore per la formazione degli addetti di Rimini Fiera e dei suoi fornitori; il 118 e il medico di turno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento