rotate-mobile
Cronaca

Denunciati per il furto in un negozio appena rilasciati dalla polizia tornano a rubare nello stesso posto

Per i due malviventi la libertà è durata poco più di mezz'ora, dopo il secondo colpo sono stati arrestati e poi processati per direttissima

Appena usciti dalla Questura di Rimini, dove erano stati portati dalle Volanti in seguito a un furto in un negozio, la coppia di ladri si è ripresentata nello stesso centro commerciale per mettere a segno un altro colpo finendo nuovamente in manette. E' durata poco più di mezz'ora la libertà per una coppia di stranieri, lui un moldavo 38enne e un 41enne lettone, sorpresi a rubare in un negozio del centro commerciale. I due, nel pomeriggio di mercoledì, erano stati pizzicati dalla vigilanza mentre cercavano di sottrarre dei capi d'abbigliamento per un valore di 250 euro. Chiesto l'intervento delle forze dell'ordine, sul posto era intervenuta una Volante della polizia di Stato con gli agenti che avevano preso in consegna i malviventi per portarli negli uffici di piazzale Bornaccini dove erano stati denunciati a piede libero. Rilasciati verso le 20.15, alle 20.50 le Volanti sono dovute nuovamente intervenire nello stesso centro commerciale dove il moldavo e il lettone erano stati sorpresi dalla vigilanza a rubare generi alimentari. Portati nuovamente in Questura, i due sono stati arrestati e hanno passato la notte in camera di sicurezza. Processati per direttissima giovedì mattina, il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per entrambi il divieto di dimora nella provincia di Rimini. In Italia senza fissa dimora, il cittadino moldavo ha dichiarato di esservi da soli 4 mesi, mentre il 41enne ha raccontato al giudice di essere arrivato nel 2010 e di essere già stato arrestato per resistenza e furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciati per il furto in un negozio appena rilasciati dalla polizia tornano a rubare nello stesso posto

RiminiToday è in caricamento