Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Detenuto tenta il suicidio in cella, salvato in extremis dalla polizia Penitenziaria

Gli agenti sono riusciti ad intervenire in tempo per poi rianimare il giovane che aveva già perso conoscenza e affidarlo alle cure dei sanitari

Tentativo di gesto estremo nel carcere riminese dei "Casetti" dove, nei giorni scorsi, un giovane detenuto ha cercato di togliersi la vita. Il ragazzo, un 21enne tunisino accusato di tentato omicidio, ha utilizzato il lenzuolo per fare una corda e dopo essersela legata al collo e alle sbarre della cella si è impiccato. Ad accorgersi per primo di quanto stava accadendo è stato il compagno di prigione che ha dato l'allarme facendo accorrere il personale della polizia Penitenziaria. Gli agenti sono riusciti a tagliare immediatamente il cappio ma le condizioni del 21enne sono apparse subito estremamente critiche e sono iniziate le manovre di rianimazione mentre, sul posto, sono accorsi i sanitari. Stabilizzato e trasportato d'urgenza in pronto soccorso, il quadro sanitario è andato migliorando tanto da essere dichiarato fuori pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto tenta il suicidio in cella, salvato in extremis dalla polizia Penitenziaria

RiminiToday è in caricamento