menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua, attese detrazioni nelle bollette del 2014: saranno restituiti oltre 750mila euro

Sulla base dei criteri che l’Autorità Nazionale di regolazione (AEEG) ha stabilito, l’Atersir ha calcolato la quota di remunerazione da restituire. Tale calcolo ha portato per il territorio della Provincia di Rimini a un importo complessivo pari a 754.071 euro

Hera ai adeguerà alle detrazioni nelle bollette del servizio idrico sulla base del referendum sull'acqua pubblica di due anni fa. L’assemblea dei Sindaci e della Provincia di Rimini, riuniti giovedì in Consiglio Locale Atersir nella sede della Provincia di Rimini, ha preso atto della restituzione della quota di remunerazione della tariffa del Servizio Idrico Integrato che il gestore restituirà in applicazione dell’esito referendario che ha stabilito l’abrogazione parziale del comma 1 dell’art. 154 del DLgs 152/2006 con specifico riferimento al criterio dell’adeguatezza della remunerazione del capitale investito esistente.

Sulla base dei criteri che l’Autorità Nazionale di regolazione (AEEG) ha stabilito, l’Atersir ha calcolato la quota di remunerazione da restituire. Tale calcolo ha portato per il territorio della Provincia di Rimini a un importo complessivo pari a 754.071 euro che verrà restituito a tutti gli utenti del servizio idrico integrato in proporzione ai consumi fatturati dal gestore. La restituzione avverrà direttamente come detrazione dell’importo delle future bollette già nei primi mesi del 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento