Deve espiare oltre un anno e due mesi di reclusione: 43enne portato in carcere a Rimini

Gli agenti della Questura di Rimini hanno arrestato nella mattinata di sabato un marocchino di 43 anni in esecuzione di un ordine di carcerazione per un cumulo di pena.

Gli agenti della Questura di Rimini hanno arrestato nella mattinata di sabato un marocchino di 43 anni in esecuzione di un ordine di carcerazione per un cumulo di pena. Tutto era iniziato nel 2015 per il furto di una borsa in un ristorante di Torino. Negli anni successivi il marocchino ha "collezionato" altri reati tanto da ricevere un ordine di carcerazione per un anno, due mesi e otto giorni di reclusione e al pagamento di 400 euro. Il marocchino è stato trovato a Rimini in viale Toscanelli e condotto presso la casa circondariale di Rimini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partorisce in spiaggia, "Non sapevo di essere incinta". Il piccolo in terapia intensiva

  • Assembramenti fuori controllo, scatta la chiusura della Villa delle Rose

  • "Trappola" per motociclisti, una ragazza in ospedale. Preoccupazione a Santarcangelo

  • Gli albergatori di Riccione vedono un futuro nero: per la fine di agosto prevedono forti cali

  • Tremendo schianto frontale, centauro carambola sull'asfalto

  • Schianto sull'Adriatica, auto contro due Harley: ci sono feriti, grave una donna - FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento