Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Il dg Franco Peroni: "Stadio con campo erba-sintetico. Poi la scommessa Riminello"

Le proposte del Rimini Calcio in vista del prossimo summit con la giunta. Avviata istruttoria sull'area del centro sportivo Gaiofana

Per lo stadio Romeo Neri la bilancia pesa a favore di un nuovo campo misto erba-sintetico, ma il sogno del Rimini Calcio è quello di riprendere in mano il progetto della Gaiofana per realizzare una “Riminello”. Sono queste le reazioni del Rimini Calcio a seguito dell’annuncio da parte della giunta comunale di investire 2,5 milioni a favore della ristrutturazione dello stadio. Il direttore generale del Rimini Franco Peroni accoglie con positività le parole del sindaco Jamil Sadegholvaad: “Un bilancio con 2,5 milioni di euro per lo stadio, si tratta di un investimento di cui non vi è traccia negli ultimi 10 anni di amministrazione, per cui notiamo finalmente una certa sensibilità per il nostro club”.

Non c’è ancora una data definitiva per un nuovo incontro tra le parti. Ma non si andrà molto oltre le festività natalizie, dato che l’obiettivo è quello di aprire il cantiere per la posa del nuovo manto in erba appena terminata la stagione sportiva. “Sul tavolo, a questo punto, noi metteremo la proposta di una soluzione in misto erba-sinteticorivela il dg Franco Peroni -, sarebbe preferibile un campo in erba naturale ma dato che lo stadio non è in utilizzo esclusivo questa ci sembra la soluzione più sensata che proporremo al Comune”.

Attualmente il Rimini Calcio vive dell’entusiasmo generato da una classica che fa sorridere e appassiona, la media spettatori si sta assestando in questo avvio di stagione attorno ai 1.600 supporter ma l’obiettivo è di salire a 2.500 nell’arco di breve tempo. “Accogliamo perciò con favore l’idea di coprire i distinti – si addentra Peroni -, perché è l’area in cui portiamo le scuole ospiti sugli spalti per vedere le partite”.

Il Rimini Calcio sogna un uso esclusivo della struttura. Ma senza imposizioni. Per questo si dice favorevole alla soluzione erba-sintetico, ma punta ad altri due obiettivi in vista del prossimo futuro. “La costruzione di un campo di allenamento dietro la curva Ovest – prosegue Peroni -, ma anche riportare in auge il discorso del centro sportivo Gaiofana. Abbiamo già richiesto al Comune un’istruttoria sulle pratiche dell’area per conoscere in maniera approfondita la situazione”. Ormai l’area è in disuso, dopo il cantiere mai concluso. “Ne abbiamo già parlato all’interno del consiglio e sentiamo fermento tra i possibili investitori, se si trova la giusta quadra potremmo avere le forze per partecipare a un eventuale nuovo bando. E’ un ragionamento work in progress, non un tema solo futuristico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dg Franco Peroni: "Stadio con campo erba-sintetico. Poi la scommessa Riminello"
RiminiToday è in caricamento