menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Diamo un calcio ad alcool e droga", i Carabinieri incontrano i giovani sportivi

La Banca di Credito Cooperativo della Valmarecchia in via Marecchiese ha ospitato lunedì sera l'incontro dal titolo "Diamo un calcio ad alcool e droga"

La Banca di Credito Cooperativo della Valmarecchia in via Marecchiese ha ospitato lunedì sera l'incontro dal titolo "Diamo un calcio ad alcool e droga", voluta fortemente dalla società di calcio Sant'Ermete. Erano presenti il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Colonnello Luigi Grasso, il Capitano Vincenzo Giglio, il sindaco di Santarcangelo di Romagna Mauro Morri, l’Assessore allo sport di Santarcangelo di Romagna Monica Ricci, il presidente della FIGC Domenico Magrini.

Sono stati trattati temi di attualità importanti come gli effetti e le conseguenze dell’abuso di alcool e di droga con la proiezione di lastrine e prove pratiche con le apparecchiature in dotazione ai reparti dell’Arma. L’occasione è stata propizia soprattutto per rompere quella barriera che a volte sembra insormontabile tra forze dell’ordine e giovani, proseguendo un cammino di avvicinamento già iniziato dai Carabinieri di Rimini con conferenze a tema tenute presso molti degli istituti scolastici della provincia.

I ragazzi, circa 100, dopo aver rotto gli indugi, hanno interagito ponendo domande interessanti e mai fuori luogo, e dimostrando curiosità e interesse; non sono mancate richieste di approfondimento anche da parte di qualche genitore, segno evidente del successo ottenuto dall’occasione. Il connubio “Sport e Legalità” ha avuto ancora una volta il suo effetto positivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento