Aeroporto, dalla battuta di Squinzi si apre il dibattito sugli orari delle piste

"Sono costretto a stravolgere la scaletta perché l’aeroporto di Rimini chiude alle 8 di sera", ha detto all’assemblea il presidente di Confindustria Squinzi, che è atterrato e ripartito dal ‘Fellini’

Tutto è partito da una battuta del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi: "Sono costretto a stravolgere la scaletta perché l’aeroporto di Rimini chiude alle 8 di sera", ha detto all’assemblea il presidente Squinzi, che è atterrato e ripartito dal ‘Fellini’. Si è aperto il dibattito sull'eventuale estensione degli orari delle piste di volo del Fellini.  “L’aeromobile del presidente Squinzi aveva chiesto slot con ripartenza sabato mattina, poi ha modificato la richiesta per partire venerdì alle 19,30 - precisa il direttore generale dell’Aeroporto Marco Consalvo -. Non ha richiesto slot in partenza per venerdì dopo le 20: se ci avesse fatto questa richiesta, l’avremmo gestita, e il presidente sarebbe ripartito senza problemi”.

“Dall’1 aprile l’aeroporto è aperto 24 ore su 24 – continua il direttore generale – anche se impropriamente si dice che ‘chiude’. La pista invece è aperta alle operazioni di volo fino alle ore 20 nei giorni di lunedì, martedì, giovedì, venerdì e domenica. Il mercoledì e il sabato è aperta fino alle 24. Questa scelta è stata fatta considerando le attività di volo della stagione estiva 2015, con l’obiettivo di dimensionare i servizi alle effettive necessità, per evitare costi inutili- Oltre ai costi a carico di AIRiminum 2014 per la gestione e per l’handling i servizi necessari per l’apertura della pista sono anche quelli dei Vigili del Fuoco e soprattutto quelli dell’Aeronautica Militare, per la gestione delle operazioni di volo. L’attuale configurazione operativa copre ampiamente tutti i voli civili e militari programmati. Sono in ogni caso prevedibili delle deroghe per i voli di Stato e per quelli umanitari/sanitari: quello che ha portato a Rimini il presidente Squinzi era invece un volo di aviazione generale, una tipologia che purtroppo spesso vede una programmazione con tempi molto brevi”.

“Se dovessimo avere la pista sempre aperta, avremmo costi decisamente superiori ai benefici: a carico di AIRiminum 2014, ma anche di diversi Enti di Stato – sottolinea il direttore generale -. Detto questo, siamo pronti a considerare, attraverso il monitoraggio dei voli programmati, eventuali estensioni dell’orario di apertura della pista, ma solo di fronte a vantaggi effettivi in relazioni ad una domanda diversa da quella attuale. Considerata la quantità di traffico attuale, situazioni come quella indicata dal presidente Squinzi sono gestibili unicamente con il buon senso: si prevede una deroga e si fa partire il volo dopo aver sentito le autorità aeronautiche competenti. Se agissimo diversamente, programmeremmo costi inutili e inefficienza. Credo che il presidente di Confindustria auspicasse lo sviluppo del nostro aeroporto, e ovviamente non intendesse indicarci di tenere aperta una infrastruttura se questo genera passività”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla questione è intervenuta anche la presidente Laura Fincato , che ha ringraziato Unindustria Rimini per l’accoglienza che le è stata riservata all’Assemblea: nelle scorse settimane AIRiminum 2014 ha chiesto l’iscrizione. “Ho sorriso – prosegue Fincato – al garbato invito del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi che ci ha chiesto di migliorare: con la nuova gestione l’Aeroporto internazionale di Rimini e San Marino si sta fortificando, sta migliorando e sta crescendo. Ma non si può dimenticare che, per farlo, ha dovuto partire dall’essere in vita. Il che, fino al primo aprile non era: l’aeroporto, rimasto chiuso per mesi, ha visto atterrare il primo aereo nel giorno degli scherzi. Da allora i velivoli continuano a portare ospiti graditi e attesi da tutto il territorio: questa settimana registriamo 48 voli di linea e charter da/per sette Paesi. Airiminum 2014 intende gestire in progress questa infrastruttura che tutti, anche ieri, hanno sottolineato essenziale, collaborando con quanti possono contribuire allo sforzo per uno sviluppo forte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento