Dietrofront sull'abolizione delle feste civili, la Provincia plaude

Ponti e festività ripristinate: l'ultimo, l'ennesimo, cambiamento della manovra finanziaria piace questa volta all'Assessore al Turismo della Provincia di Rimini Fabio Galli, che scende in questo caso la difesa è per il turismo riminese

Ponti e festività ripristinate: l'ultimo, l'ennesimo, cambiamento della manovra finanziaria  piace questa volta all'Assessore al Turismo della Provincia di Rimini Fabio Galli. In questo caso la difesa è per il turismo riminese: “Leggo con soddisfazione le dichiarazioni con le quali il governo intenderebbe ripristinare le festività civili e con esse, dunque, anche i ponti primaverili. Si tratterebbe (il condizionale è d’obbligo, in un contesto altalenante, dove un giorno si annulla quanto detto il giorno precedente) di un risultato importante dovuto anche alle pressioni esercitate in maniera collegiale e sinergia dai Comuni, dalle Province e dalle categorie economiche”.

Per Galli si tratta di “un passo indietro del Governo che permetterebbe di ridare il giusto valore e la dignità che gli spetta alle date e alle ricorrenze che, anche simbolicamente, rappresentano valori fondamentali per la nostra identità nazionale. Ma non solo, perché come sottolineato nella motivazione ufficiale presentata dall’Unione Province ‘a fronte di tale norma non si prevede un risparmio quantificato ma solo un indeterminato “incentivo al lavoro”. L’unico effetto certo della cancellazione dei ponti turistici sarebbe la penalizzazione del settore turistico, enorme motore economico diretto e indotto, tra i più produttivi e caratteristici d’Europa”.

Galli rimane dunque in attesa dell’iter amministrativo formale per dare un giudizio definitivo: “Se confermata sarebbe una buona notizia, sia per il ripristino del principio etico e simbolico alla base delle ricorrenze civiche, sia per gli effetti positivi sulla nostra industria turistica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento