Difende la mamma dalle angherie del padre e viene massacrato di pugni

Al culmine di un'accesa lite familiare il ragazzo è stato malmenato e ha chiesto aiuto ai carabinieri

Violenta lite famigliare nella notte tra lunedì e martedì, a Riccione, coi carabinieri che sono intervenuti arrestato un 50enne albanese già noto alle forze dell'ordine per lesioni personali aggravate nei confronti del proprio figlio di 20. Secondo quanto emerso, nell'abitazione era scoppiata un'accesa discussione nata da futili motivi al culmine della quale l'uomo avrebbe aggredito il ragazzo con una serie di pugni al volto. L'unica colpa del 20enne sarebbe stata quella di aver cercato di difendere la propria mamma dalle angherie del padre che, giù in passato, aveva maltrattato la donna  tanto da essere già finito nei guai nel 2018. L'arrivo dei carabinieri ha permesso di riportare la calma e, sul posto, è stata richiesta anche un'ambulanza per soccorrere il 20enne che è stato poi portato in pronto soccorso dove gli sono stati diagnosticati gravi traumi facciali e poi dimesso con una prognosi di 30 giorni. Il padre, invece, è stato arrestato e dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza è stato processato per direttissima martedì mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento